Film da vedere

25 film thriller da vedere assolutamente!

Ecco la lista dei 25 film thriller da vedere assolutamente secondo la redazione di FilmPost

Oggi parleremo di film thriller. Partiremo dagli anni 50 fino ad arrivare ai giorni nostri. Il thriller è un genere molto in voga fin dalla nascita del cinema, per cui questa lista di 25 film consigliati vi tornerà utile quando sarete davanti alla tv a cercare un buon film da vedere! Ogni film thriller di cui si tratterà avrà una breve introduzione con i caratteri generali, in più vi parleremo della trama, del perché vederlo e degli eventuali riconoscimenti ricevuti. Per alcuni film, tra le altre informazioni, troverete anche delle divertenti curiosità che non tutti sanno!

Premettiamo subito che essendo il thriller un genere molto popolare e quindi molto sviluppato, noi di FilmPost abbiamo dovuto fare una selezione di 25 titoli, che non per forza sono i più famosi o i più iconici, bensì ci saranno anche dei titoli meno conosciuti o delle piccole perle da vedere. Per cui, che aspettate? Scendete per sapere subito quale film thriller vedere!

25 film thriller da vedere assolutamente: La finestra sul cortile (1954)

Bisognava aprire le danze con stile, quale sarebbe il miglior modo se non con un bel film di Hitchcock? Colui che viene ritenuto da tutti uno dei migliori registi della storia del cinema e soprattutto il maestro della suspance. Il thriller è un genere che Hitchcock masticava in ogni film, oggi vi consiglieremo uno dei suoi più famosi e meglio riconosciuti film ovvero

La finestra sul cortile. Film del 1954, ha come protagonisti James Stewart e Grace Kelly, nei panni di Jeff, un fotoreporter forzato a stare in casa con una gamba rotta, e Lisa, la sua fidanzata. Dalla finestra che da sul cortile di un condominio, Jeff si diletta guardando con un binocolo quello che succede negli appartamenti. Tra litigi di coppia, vita quotidiana e qualche stranezza, un omicidio sarà quello che innescherà lo stupore e la ricerca del colpevole da parte dell’infortunato fotoreporter, che sarà aiutato da Lisa, per scoprire come veramente è andata la vicenda.

film thriller da vedere

La finestra sul cortile viene considerato un capolavoro e un classico del genere, grazie alla sua regia, alla sua suspance e risoluzione dell’enigma. Una cosa che non tutti sanno è che il set su completamente costruito, per cui tutto il condominio era stato fatto su misura per le riprese del film!

Chinatown (1974) – film thriller consigliati

Chinatown è un film assolutamente da vedere. Classico per quanto riguarda il genere noir e thriller, è anche uno dei migliori film di Roman Polanski. Nel cast troviamo un’eccellenza della recitazione come Jack Nicholson e Faye Dunaway. La storia è semplice ma molto coinvolgente: ci troviamo negli anni 30 a Los Angeles e l’investigatore J.J. Gittes viene incaricato da una donna di indagare sulla vita privata di suo marito, sospettato dalla donna di tradimento. Il marito lavora per il dipartimento per l’acqua e l’energia elettrica e mentre Gittes indagherà, scoprirà cose che vanno ben oltre alla solita storia di infedeltà. Qui Polanski scrive un film perfetto, con una tensione pari a pochi film, una raffinatezza e uno stile di regia pari solo ai grandi registi della storia del cinema.

Piccola curiosità: il regista appare in un piccola parte del film in cui minaccia e taglia il naso a Gittes, interpretato da Jack Nicholson.

film thriller da vedere

Frantic (1988) – film thriller da vedere

Ci permettiamo di fare una doppietta con il regista polacco Roman Polanski. Questa volta parliamo di un film del 1988, chiamato Frantic. In questa pellicola troviamo protagonisti il grande Harrison Ford e la bellissima Emmanuelle Seigner, che interpretano rispettivamente Richard, un medico fuori città per una riunione di lavoro, e Michelle, una giovane ragazza che finirà in mezzo alla vita del medico. Tutto inizia quando il dottor Richard va a farsi una doccia in camera di hotel a Parigi, dove lui e sua moglie sono andati per assistere alla riunione medica.  Al ritorno del marito in camera da letto la moglie è sparita. Da qui inizierà la sua scalata in un mondo di segreti e complotti all’interno della città francese, tutto per ritrovare la sua amata consorte.

film thriller da vedere

Qui Polanski torna a dirigere un film quasi perfetto, senza mai uno stacco, senza mai annoiarti. Come in tanti altri suoi film, anche qua il regista polacco fa un cameo prima nelle vesti di un tassista poi con la voce in un interrogatorio.

Il silenzio degli innocenti (1991) – film thriller consigliati

film thriller da vedere

Quando parliamo di thriller, credo sia nell’immaginario collettivo pensare ad Hannibal. Ebbene, nel film del 1991, Il silenzio degli innocenti, con Jodie Foster e Anthony Hopkins, troviamo un mix perfetto per l’amante del thriller. La trama è molto famosa: la recluta Clarice Starling dovrà investigare sul caso emblematico di Hannibal Lecter, un serial killer molto particolare. La sua particolarità è infatti quella di essere cannibale. Qui Anthony Hopkins da il meglio di sé, vince anche un Oscar sebbene sia stato sulla schermo non tanto di più che 20 minuti. Il film fu così tanto un successo che furono girati altri quattro film sulla figura di Hannibal. Il regista, Jonathan Demme, vinse sia il premio Oscar per il miglior film sia per la miglior regia.

Questo è il classico film thriller con un serial killer, che come sarà per i film successivi a questo, mette al centro della trama la ricerca e la cattura dell’assassino. La pellicola è un po’ uno spartiacque tra tutti i film thriller che verranno dopo di lui, mettendo dei paletti nel genere.

Cape Fear (1991) – film thriller belli

Non poteva mancare in questa selezione uno dei migliori registi americani ancora in vita, ovvero Martin Scorsese. Dopo capolavori come Taxi Driver, Toro Scatenato e Goodfellas, il regista italo americano torna a dirigere uno dei suoi film più memorabili. Protagonista è l’ormai solito Robert De Niro, che in questo film prende i panni di un ex carcerato che cerca vendetta. Tatuato, muscoloso e spaventoso, in queste vesti De Niro metterà il panico all’interno di una famiglia americana. La sua preda sarà la figlia, Danielle.

film thriller da vedere

Il film è anche un ottimo esempio di come sia possibile fare un bellissimo film anche se remake di una precedente pellicola. Diversamente da come accade al giorno d’oggi, Scorsese fa suo sia la storia che il genere, costruendo la tensione a puntino e dirigendo uno dei thriller più interessanti degli anni 90. Agli Oscar non riuscì a vincere nulla anche se ottenne due nominations. Nota di merito va anche alla colonna sonora, sempre molto curata nei film di Martin Scorsese.

Seven (1995) – film thriller 

David Fincher è un maestro contemporaneo quando si parla di thriller e non poteva certo mancare in questa nostra lista di film thriller da vedere. Il film, uscito nel 1995, è il secondo film del regista americano, e il primo ad affrontare un genere che sarà poi molto utilizzato da Fincher. Dopo l’esordio con il film Alien 3, che non fu proprio un successo, torna sul grande schermo questa volta con una storia su di un killer. Parliamo di John Doe, interpretato da un inedito Kevin Spacey, ricercato da due detective, interpretati da Brad Pitt e Morgan Freeman. La particolarità di questo killer è che sembra uccidere secondo un certo modus operandi, ovvero quello di seguire i sette peccati capitali. Questo film è importantissimo per la storia del genere thriller nella nostra epoca, infatti è stato un film che ha aperto tantissime possibilità narrative. Dopo John Doe nel 1995, tanti serial killer troveranno la loro gloria nelle successive pellicole del genere.

Non ebbe particolare risonanza a livello di premi, se non qualche nomination, mentre al botteghino incassò molto più di quello speso. Con il tempo, e con l’ascesa di David Fincher nel cinema contemporaneo, fu sempre di più considerato un cult da vedere per gli amanti del thriller e delle storie di serial killer.

film thriller da vedere

I soliti sospetti (1995) – film thriller da vedere

Sempre nel 1995 uscì al cinema un altro film molto importante, con sempre tra i protagonisti il chiacchierato Kevin Spacey, I soliti sospetti. Inoltre, per questo film, l’attore americano vinse l’Oscar per miglior attore non protagonista. La regia questa volta è assegnata a Bryan Singer, che ricorderemo in seguito come l’autore dei migliori film sugli X Men. In questo film, invece, il regista mette insieme un perfetto film thriller che vede nel cast un insieme di star come il già citato Kevin Spacey, Benicio del Toro, Gabriel Byrne, e Giancarlo Esposito, che sicuramente ricorderete per il personaggio di Gus in Breaking Bad.

Questo film è uno di quei film di cui si deve dire molto poco a livello di trama, se non le linee generali. Infatti, il bello di questa pellicola è proprio lo sviluppo della trama e di tutti i colpi a sorpresa che tengono lo spettatore incollato alla poltrona per tutta la durata del film. Arrivati al finale, una visione ulteriore del film sarà quasi necessaria per capire bene e per gustarsi la meglio l’eccezionale sceneggiatura portata sulla schermo dal grande Singer.

film thriller da vedere

Ci sono delle interessanti e simpatiche curiosità da raccontare in merito a questo film. Benicio del Toro, che interpreta un personaggio alquanto particolare e con un accento molto strano, si dice che si fosse presentato al provino parlando fin da subito in quella maniera, motivo che aumentò la possibilità di essere preso nella parte. Sempre Del Toro, nella famosa scena dell’interrogatorio insieme a tutti gli altri sospettati, improvvisa molte delle battute e soprattutto emette delle sonore “scorreggie” che provocano le risate reali degli altri personaggi. Vedere la scena per credere!

Strade Perdute (1997) – film thriller belli 

Tra i film thriller da vedere assolutamente non possiamo non citare il maestro dell’onirico, dell’inconscio e del mistero, David Lynch. Tutta la sua filmografia meriterebbe una visione per un amante dei thriller, pur essendo però un artista fuori dai canoni soliti. Per questa volta scegliamo la pellicola che ha girato del 1997, con Bill Pullman e Patricia Arquette, intitolato Strade Perdute. Iniziamo a parlarvi di questo film con una curiosità molto interessante ma allo stesso tempo inquietante: David Lynch, in casa sua, una sera riceve una telefonata in cui una voce sconosciuta gli dice “Dick Laurent è morto”. Da questo episodio, il regista americano fu ispirato per la produzione di questo film, infatti quel fatto diventò l’inizio del film e delle vicende alla base della pellicola.

film thriller da vedere

Fred Madison, musicista jazz, dopo aver ricevuto la famosa telefonata, sospetta tradimenti da parte della compagna Renee, che in seguito verrà trovata morta nell’appartamento di Fred. Questo è l’incipit che porterà uno sviluppo molto fuori dai canoni dei soliti thriller anni ’90, ma che proprio per questo merita di essere visto. Per chi poi si appassionerà al film, consigliamo di immergersi nella filmografia di David Lynch e guardarsi tutti gli altri suoi film, non rimarrete delusi.

Teorema del delirio (1998) – film thriller consigliati

film thriller da vedere

Nel 1998 fa il suo esordio alla regia il regista statunitense Darren Aronofsky, che scrive e dirige il suo π- Il teorema del delirio. Molto interessante e atipico come thriller, la trama tratta di un matematico un po’ troppo appassionato di numeri. Maximillian Cohen, il nome del matematico, diventerà completamente pazzo per risolvere un teorema molto particolare, che potrebbe cambiare la vita dell’uomo.

Pellicola indipendente, è interessante notare l’utilizzo della camera a mano, che dà un senso di instabilità alla narrazione, così come la mente del personaggio. In questo film poi è stato utilizzato il bianco e nero, un uso massiccio della grana in post produzione e di un montaggio molto dinamico. Grazie anche alla colonna sonora, il film ritrae benissimo il quadro di un uomo solitario, alienato dalla società. Grazie al film, il regista vinse il premio alla regia al Sundance Film Festival.

American Psycho (2000) – film thriller da vedere dagli anni 2000

Apriamo il nuovo secolo con un film thriller molto fuori dal normale. Per la regia di Mary Harron, parliamo del film American Psycho, con protagonista Christian Bale. Nel film Bale interpreta un belloccio, broker, ossessionato dal suo aspetto estetico. Sappiamo bene che l’attore americano è noto per essere un trasformista, infatti in questo film ha una massa di 90 kg, mentre nel 2004, ne L’uomo senza sonno, intepreterà il ruolo di un uomo rachitico, a dir poco scheletrico. Detto questo, nel cast troviamo anche Jared Leto, Reese Witherspoon e Willem Dafoe. Nel film, Patrick Bateman è appunto un broker yuppie dedito all’aspetto estetico. La sua vita sembrerebbe tutta rosa e fiori, ma dopo pochi minuti scopriamo che Bale è in realtà un crudele assassino.

film thriller da vedere

Il film è un viaggio nella mente e nelle azioni di questa pazza identità, che raffigura molte persone all’inizio del nuovo millennio. Molto bella è anche la colonna sonora, che includi pezzi dei Cure, David Bowie e New Order. Sicuramente è un thriller da vedere, che rimarrà nella vostra mente per più di una nottata, costringendovi a guardare un’altra volta la pellicola.

Collateral (2004) – film thriller da vedere                         

Sempre ad inizio secolo, precisamente nel 2004, esce nelle sale Collateral, diretto dal grande Micheal Mann. Dopo il successo del suo film precedente, Alì, dove Will Smith interpreta il famoso pugile Muhammed Alì, questa volta Mann si da al thriller. Interpretato da Jamie Foxx e un Tom Cruise in formissima, Collateral segue le vicende di un taxista che una notte si ritrova uno strano passeggero. Vincent, che si scoprirà essere un sicario, chiede a Max, l’autista, di portarlo in cinque diverse località della città di Los Angeles. Il film si sviluppa per gradi, Max lentamente si rende conto del piano di Vincent e cerca di fare qualcosa per fermarlo.

film thriller da vedere

Molto interessante rimane il rapporto tra i due, Vincent, spietato sicario, prende in amicizia Max e cerca di mantenersi calmo per tutta la durata della sua missione, finché qualcosa andrà storto. La tensione che percorre la pellicola, la regia e il montaggio sopraffino, confezionano un thriller fatto con i fiocchi, che si lascia vedere dall’inizio alla fine tutto di un fiato.

Match Point (2005) – film thriller

Incredibilmente in questa lista di film thriller inseriamo un film di Woody Allen, il re della commedia. Conosciuto per lo più per le sue gag, i suoi svarioni psicologici, c’è un lato del regista newyorkese che non tutti conoscono, ovvero quello più noir o thriller. Lo dimostra bene in questo film del 2005, Match Point, con Jonathan Rhys-Meyers e Scarlett Johansson. Al centro della narrazione c’è un pericoloso triangolo amoroso, che porterà delle tragiche conclusioni.

In questo film Allen prende ispirazione da grandi classici della letteratura come Delitto e Castigo di Dostoevskij e rielabora concetti già espressi nel precedente suo film Crimini e Misfatti. In particolare, si parlerà molto di sorte, di senso di colpa e di destino: in effetti, queste sue visioni sono raccolte all’interno di una ideale trilogia che vede i primi due film citati e Irrational Man, uscito nel 2015.  Per questa pellicola, Woody Allen vinse anche il premio Oscar per la migliore sceneggiatura originale. Oltre ad essere un film alleniano al 100%, ha interessanti e cupe riflessioni e sviluppi che lo avvicinano al genere thriller, perciò vi lo consigliamo la visione di questo piccolo gioiellino.

film thriller da vedere

Zodiac (2007) – film thriller da vedere

Torniamo a consigliarvi David Fincher, come potremmo fare il contrario. Zodiac, uscito nel 2007, potrebbe essere il miglior film mai fatto dal regista americano. Una volta superato lo scoglio delle due ore e quaranta, basterà riprodurre il film per poter essere immersi nella famosa ed inquietante storia del primo serial killer, Zodiac. Nel cast troviamo attori di spicco come Jake Gyllenhaal, Mark Ruffalo e Robert Downey Jr. Il film fu presentato fuori concorso al festival di Cannes, e si ispira al libro di Robert Graysmith, che parla in prima persona della vicenda dei killer che seminò il panico in California agli inizi degli anni 70. Rimane sicuramente un thriller atipico in quanto più che focalizzarsi sul caso e sugli omicidi, mette in primo piano i personaggi e la loro caratterizzazione.

film thriller da vedere

Detto questo, Zodiac è un thriller da vedere assolutamente. Sia per la storia, che potrete approfondire leggendo il libro da cui è tratto oppure cercare articoli o dichiarazioni sulla storia (a questo proposito, vi rimandiamo all’ articolo da noi scritto sul dubbio che Zodiac e Il mostro di Firenze siano la stessa persona), sia per il lavoro tecnico fatto attorno al film. Fotografia, montaggio e regia sono cupe, discontinue e adatte a questo tipo di pellicola.

Piccola curiosità: ad un certo punto sul set c’era un atmosfera abbastanza tesa, tanto che Robert Downey Jr. si innervosì con il regista e per ripicca, lasciò delle tracce di sue urine ed escrementi nelle location!

Shutter Island (2010) – film thriller consigliati

Shutter Island - Spiegazione del finale

Questo film era in bilico tra l’essere ed il non essere aggiunto a questa lista, non perché non sia valido ma proprio perché è talmente conosciuto da non aver bisogno di essere inserito. A ripensarci però, un thriller del genere deve essere sempre nominato.

Diretto da Martin Scorsese, il film di cui parliamo è Shutter Island; adattato per il cinema dal romanzo omonimo di Dennis Lehane, di cui ricordiamo anche romanzi divenuti film come Mystic River, Gone baby Gone e il recente La legge della notte. Nel cast troviamo Leonardo Di Caprio e Mark Ruffalo nei panni di due detective, intenti ad investigare i segreti di un manicomio, situato in un’isola. Senza dilungarsi sulla trama, bisogno dire che la forza di questo film è sicuramente l’intreccio e i colpi di scena che porta con se, accompagnato da interpretazioni magnifiche come quelle di Ben Kingsley e Michelle Williams, oltre che dei protagonisti, e una regia che solo un maestro del cinema come Scorsese sa donare. Questo film fa parte del filone thriller psicologico. Infatti, gioca con la nostra mente più volte durante la visione, destabilizzando il nostro inconscio, come quello dei personaggi.

Curiosità: il manicomio e l’isola non esistono veramente, o meglio non hanno set realistici. Tutto è stato ripreso tramite modellini.

The Ward (2010) – film thriller belli 

L’ultima fatica di John Carpenter, The Ward, è un thriller psicologico particolarissimo e sicuramente da vedere. Interpretato dalla splendida Amber Heard, il film è ambientato ancora una volta in un ospedale psichiatrico. Kristen, dopo aver dato fuoco ad una proprietà, ci finisce dentro anche se ai suoi occhi lei è innocente. Col tempo farà la conoscenza delle altre ragazze residenti nell’edificio e, insieme ad alcune di esse, progetterà un piano per fuggire. Ma niente è certo, anzi le certezze in questo film crollano continuamente.

Prodotto con un budget esiguo, questo film è più che valido, anzi fa mangiare la polvere a tanti film dello stesso genere con una produzione hollywoodiana (tutti i riferimenti a Sucker Punch di Zack Snyder sono puramente casuali). Qui Carpenter torna a stupire, dopo nove anni di inattività, e investiga temi importanti come quello del rifiuto, del senso di colpa, la malattia mentale e i trattamenti che i pazienti devono subire all’interno delle strutture dove vengono rinchiusi.

film thriller da vedere

Curiosità: il film si è girato in un vero ospedale psichiatrico, e molte scene del film furono riprese con all’interno veri pazienti, tanto che la protagonista Amber Heard raccontò in un intervista di essere stata realmente inquietata e spaventata dal luogo.

Cosmopolis (2012) – film thriller da vedere

film thriller da vedere

Continuiamo la lista dei 25 thriller da vedere con un film atipico. Diretto da David Cronenberg, uno dei migliori registi americani ancora viventi, e interpretato da Robert Pattinson, che lascia ruoli effimeri come quello di Twilight per abbracciare progetti più importanti.

Il film di cui stiamo parlando è Cosmopolis, tratto dal romanzo di Don DeLillo, uscito nel 2012 e presentato in concorso al festival di Cannes.  Il film tratta la storia di Eric Packer, un ragazzo miliardario che deve attraversare New York seduto nella sua limousine per far visita al suo barbiere di fiducia. Non c’è un reale motivo, decide di andare in modo improvviso ma non ha fatto i conti con gli ostacoli che la città gli mette davanti. Il film procede a fasi, lentamente, nel viaggio di Eric. Sulla carta risulta un thriller, ma la pellicola è molto di più. Una riflessione filosofica sui giorni nostri e sulla società odierna. D’altronde conosciamo Cronenberg, un regista filosofo autore di pellicole come La mosca, Videodrome o Crash.  Consigliamo a tutti quindi la visione di questo film, e di superare lo scoglio del film un po’ lento, per accendere il cervello e riflettere durante il film.

Solo Dio Perdona (2013) – film thriller da vedere

Solo Dio Perdona è un film del 2013, diretto da Nicolas Winding Refn e interpretato da Ryan Gosling. Sullo sfondo della Thailandia, a Bangkok, si sviluppa la storia di Julian, il personaggio di Ryan Gosling, proprietario con il fratello Billy di un club di boxe thailandese, usato come copertura per lo spaccio di droga. Il fratello maggiore stupra e uccide una prostituta minorenne e viene catturato da un poliziotto in pensione, Chang, che si erge a giudice e giustiziere del crimine.

Questa è in breve la trama di questo film che vive, più che di storia, di sensazioni, metafore e narrazione per immagini. Come già fatto con Drive, Refn affronta il genere a modo suo, tralasciando l’importanza basilare della trama per dare spazio al surrealismo. Da padrone a questo film lo fa quindi la fotografia, con luci al neon potenti, con colori discordanti come il rosso ed il blu, sullo sfondo di una Bangkok rarefatta, isolata e notturna.

film thriller da vedere

Se non fosse per The Neon Demon, uscito nel 2016, si potrebbe affermare che questo Solo Dio Perdona sia la summa artistica del regista danese. Infatti oltre che alla forma, Refn indaga temi e contenuti importanti come la violenza, la vendetta, il senso di colpa. Ruolo fondamentale nel film sono le mani, simbolo della potenza dell’uomo. Fu anche la prima immagine che venne in mente al regista quando pensò al film, un uomo che osserva le sue mani, chiuse a pugni. Togli le mani ad un uomo e gli togli tutto, la suo potenza e volenza vengono mutilate.

Enemy (2013) – film thriller consigliati

Enemy, film del 2013, tratto dal libro di Josè Saramago L’uomo duplicato, è diretto da Dennis Villenueve, conosciuto per il film come Arrival, Blade Runner 2049 e Prisoners. Prima però del successo che ha avuto recentemente, dirige questo thriller inconsueto che vede come protagonista Jake Gyllenhaal e Melanie Laurent. La storia è quella di Adam Bell, professore universitario di storia, che un giorno trova un film in cui un personaggio secondario è identico a lui stesso. Da questo evento inizierà la ricerca del doppio, che aprirà riflessioni sull’identità, la proprio vita, i desideri e i rimpianti. Questo film sullo stile di Shutter Island, L’uomo senza sonno o The Ward, si differenzia dal filone in quanto possiede all’interno una potente componente di metafore e riflessioni psicologiche. A proposito di questo, molto importante sarà la figura del ragno, che tessa le ragnatele sia nella città dove vive Adam sia nella sua vita.

Il film è stato presentato in concorso al Toronto International Film Festival l’8 settembre 2013 e distribuito in Italia solo il 24 ottobre 2017, dopo quattro anni le produzioni italiane hanno finalmente capito che un film del genere doveva essere portato nel nostro paese.

film thriller da vedere

La foresta di ghiaccio (2014) – film thriller da vedere

Finalmente in questa lista c’è posto per un film italiano. Diretto da Claudio Noce e prodotto da Matteo Rovere, regista di Veloce come il vento, il film è uscito nel 2014 ed è interpretato da Emir Kusturica, Ksenia Rappoport e Adriano Giannini. Il film è ambientato nel Nord Italia, il un piccolo paesino sul confine sloveno. Pietro, un giovane tecnico specializzato, viene chiamato per riparare un guasto alla centrale ma improvvisamente si troverà di fronte ad una strana sparizione. Si crea quindi un forte scontro tra il giovane Pietro e due fratelli, Lorenzo e Secondo, i quali lavorano e vivono in quella zona. Una volta che Pietro scopre l’origine dei segreti nascosti nella valle, esplode ogni tensione dando il via a un gioco di specchi deformanti in cui nessuno, nemmeno Lana, l’esperta di orsi, è immune dal sospetto.

film thriller da vedere

Il film ha preso due nomination ai Nastri D’Argento nel 2014, una delle quali alla fotografia, che mostra un lato del nord Italia inedito, fatto di distese di neve, centrali elettriche e miniere sotterranee. Non ha avuto grande successo ma è sicuramente un approccio diverso al cinema italiano, con una buona trama, una buona ricerca di tensione e di suspance. Per questi motivi, ci sentiamo di consigliarvi questa pellicola.

Predestination (2014) – film thriller consigliati

film thriller da vedere

Predestination è un film del 2014, diretto dai gemelli Spierig ed interpretato da Ethan Hawke. Nel film veste i panni di un agente temporale governativo che utilizza i viaggi nel tempo per dare la caccia a un misterioso terrorista battezzato dalla stampa Fizzle Bomber. Il film si categorizza come thriller fantascientifico, in quanto il film avrà a che fare con viaggi spazio temporali, paradossi, vite parallele, tenendo però la forma narrativa del genere thriller. Fino alla seconda metà del film non capiamo bene dove voglia andare a parare la sceneggiatura, in quando ci mostra l’agente temporale, senza nome, in un bar.  Ascolterà la storia di John, che racconta la storia di una giovane donna di nome Jane. Ad un certo punto però tutto inizierà ad aver senso, apparentemente, perché dopo le prime certezze o nessi logici, la storia va avanti e lo spettatore inizia a dubitare delle cose viste in precedenza, fino al finale che lo sconvolgerà completamente.

Insomma se siete alla ricerca di un thriller un po’ diverso dal solito, che abbraccia la fantascienza ma anche il filone dei thriller psicologici, questo è il film che fa per voi.

The Rover (2014) – film thriller da vedere

David Michod, regista australiano autore di Animal Kingdom, presenta nel 2014 al Festival di Cannes il suo film The Rover, con protagonisti Guy Pearce, Robert Pattison e Scott McNairy. Si tratta di un film a metà tra un thriller ed un road movie. Le prime cose che notiamo dalla visione sono le distese di deserti dell’Australia. Infatti, il film si ambienta in un futuro prossimo post- apocalittico, in cui Eric, un solitario viaggiatore, perde la sua automobile, unico bene che possedeva. A rubargliela è stata una gang del posto, Eric decide di non darsi pace finchè non ritroverà la sua macchina. Ad accompagnarlo ci sarà Rey, un giovane ragazzo, membro della gang, che è stato abbandonato perché ritenuto non in grado di muoversi, avendo una ferita alla gamba.

film thriller da vedere

Il film convince sotto molti aspetti, prima di tutti la mesa in scena e la sceneggiatura. Troviamo un road movie che non perde mai il ritmo, che fino alla fine mantiene attiva l’attenzione dello spettatore. Le interpretazioni sono molto valide, soprattutto quella di Guy Pearce e di Robert Pattinson, che sembra essere risorto dopo aver collaborato con il regista canadese Cronenberg. La fotografia è molto bella, con il contrasto tra il rosso del deserto e il blu della notte, a ricordare cult come Mad Max: Fury Road.

La cura dal benessere (2016) – film thriller da vedere

film thriller da vedere

Il regista di questo film del 2016 è Gore Verbinski, conosciuto dal pubblico per diverse pellicole. Cominciando dal 2002, Verbinski firma il fortunato horror The Ring, che porterà anche due sequel. La storia la conosciamo tutti, è quella della cassetta maledetta parodiata da Scary Movie. Dopo il successo avuto, il regista si da all’avventura, dirigendo tutta la saga di Pirati dei Caraibi. Recentemente è tornato sugli schermi prima con The Lone Ranger, ottimo western, e poi con questo La cura dal benessere. Interpretato da  Dane DeHaan, Jason Isaacs e Mia Goth, il film è un mix tra thriller, horror e film fantascientifico.

La struttura però  quella del thriller psicologico: Lockhart è un giovane e ambizioso broker di Wall Street che fa parte di un’agenzia pronta ad una fusione con un’altra. Il capo però, Roland Pembroke, sembra essersi trasferito in svizzera presso un centro di benessere e non vuole più tornare indietro e firmare. Così Lockhart viene mandato personalmente in Svizzera per convincere il boss. Quello che troverà sarà uno strano centro idilliaco, che si presenta come la guarigione di tutti i mali ma nasconde qualcosa che Lockhart percepisce.

Così il film si sviluppa come un potente thriller, con una regia e fotografia sensazionale, e una sceneggiatura coraggiosa, fuori dagli schemi, come può esserlo un thriller di Roman Polanski. In effetti, nel film, molti sono gli omaggi a capolavori come Rosemary’s Baby, Shining e ad altri cult come lo stesso The Ring o Don’t Look Now – A Venezia, un Dicembre rosso shocking. Molti hanno criticato il finale e la svolta che il film prende ad un certo punto della pellicola, ma noi di FilmPost vi invitiamo a dare un’occasione a questo film, che sicuramente si distingue dalla maggioranza dei thriller presenti attualmente.

Personal shopper (2016) – film thriller consigliati

Presentato in concorso al festival di Cannes e vincitore del Prix de la mise en scène, Personal Shopper è un film del 2016, diretto da Olivier Assayas e interpretato da Kristen Stewart. La trama è molto semplice: Maureen è una ragazza statunitense che vive come personal shopper a Parigi. La sua vita viene scossa dalla morte del fratello, e dopo di questa, Maureen sente di avere una connessione con lui post mortem, come se potesse ancora comunicare con lui. A prova di questo ci saranno diversi eventi nella proprietà di Maureen ed una serie di messaggi al suo cellulare.

film thriller da vedere

Questa pellicola tratta temi come la perdita, la sanità mentale e lo spiritismo, e lo fa in un modo unico. Durante tutta la visione il senso di inquietudine e tensione è presente e lo spettatore è sia spaventato da ciò che sta vedendo ma anche interessato e attratto da un mondo che pare inspiegabile anche dalla logica e dalla scienza. Sono temi come questi che al cinema e soprattutto con un genere come il thriller funzionano, perché fanno a investigare su concetti misteriosi e a volte incomprensibili, che lasciano il segno nella mente del pubblico.

Unsane (2017) – film thriller da vedere

film thriller da vedere

Unsane è un film da vedere. Steven Soderbergh è un regista innovativo e ogni volta che torna sullo schermo stupisce. In questo film, il regista americano sperimenta con il genere thriller. La trama non è nulla di nuovo: Sawyer Valentini, interpretata da Claire Foy, fugge da Boston perché crede di essere seguita da uno stalker. Questa sua ossessione la porta a iscriversi anche a qualche sedute presso un ospedale psichiatrico. Una volta dentro però, farà fatica ad uscirne. La regia e la fotografia in questo film sono particolarissime, considerato un dettaglio importante: tutto è stato ripreso attraverso un Iphone. Addirittura le riprese sono durate solo una settimana, e sono state fatte in segreto.

Un esperimento bellissimo, che fa riflettere anche sulle nuove tecnologie e le loro potenzialità. Questo film può essere prezioso soprattutto a chi sogna di entrare nel mondo del cinema e affrontare la realizzazione di un film. Steven Soderbergh è senza dubbio pieno di talento, ma se è riuscito a girare un thriller del genere, anche noi abbiamo una possibilità di fare un bel film.

Good time (2017) – film thriller da vedere

I semi sconosciuti fratelli Benny e Josh Safdie dirigono Robert Pattinson in un thriller pazzo e senza fiato, intitolato Good Time. La storia è quella di due fratelli, uno dei quali è interpretato da uno dei due fratelli registi, che lottano per rimanere insieme e vivere una vita migliore. Questo è il velo di trama che emerge, ma la narrazione sarà tutta un’altra cosa. Gli eventi che accadono e le persone che si incontrano non hanno fine, uno dopo l’altro si susseguono senza dare pace né ai protagonisti ne allo spettatore, che arriva alla fine del film senza neanche accorgersi.

È uno di quei film rari, in cui funziona quasi tutto. Non è perfetto, ma la fotografia accesa e allucinata, i personaggi totalmente pazzi e le azione che faranno rendono il film indimenticabile. Troviamo un Robert Pattinson sfatto, con i capelli decolorati, ben lontano dal look con cui si è fatto conoscere. I fratelli Safdie sono dei cinefili e lo dimostrano fin dalla copertina, un bellissimo omaggio a Fuori Orario, film del mitico Martin Scorsese.

Questo era l’ultimo dei 25 film thriller consigliati, speriamo di aver trovato film che mancavano alla vostra visione e che vi colpiranno per la loro qualità.

 

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker