Film da vedereFilmPost consigliaRubriche

Film sconosciuti da vedere: Come non detto

Come non detto è una commedia italiana sconosciuta ai più, ma che vi consigliamo

Eccoci qui con il sesto appuntamento della nostra rubrica: film sconosciuti da vedere, by Film Post. Questa rubrica, ricordiamo, si impegna a consigliare e analizzare alcuni lungometraggi, con lo scopo di promuovere il cinema di livello, ma purtroppo sconosciuto ai più. Con la speranza di farvi appassionare a queste piccole grandi perle, vi auguriamo una buona lettura (e soprattutto una buona visione!)

Film sconosciuti da vedere: Come non detto


Uscita nelle sale italiane nel
2012, Come non detto è una commedia romantica incentrata su una coppia omosessuale. Scritta da Roberto Proia e diretta da Ivan Silvestrini, vanta la collaborazione di Syria e Ghemon per la colonna sonora, con un brano omonimo come tema principale del film.

Il titolo si riferisce ad una battuta centrale della commedia, pronunciata dal protagonista al suo compagno; la quale ha un preciso significato. Riprendendo i temi cari al ben più noto Ferzan Ozpetek, infatti, Proia e Silvestrini costruiscono tutto il film sulle difficoltà che due ragazzi omosessuali affrontano nello stare insieme.

Film sconosciuti da vedere: Come non detto

Mattia (Josafat Vagni) ed Eduard (José Dammert) hanno due caratteri molto diversi tra loro. Il primo è infatti molto riservato, timido e introverso; mentre il secondo, dal sangue spagnolo, è molto più esuberante, festaiolo e pieno di vita. Se è vero che gli opposti si attraggono, però, a volte queste differenze portano anche a situazioni di disagio. Eduard infatti non si mette problemi ad esternare il suo amore per Mattia, anche pubblicamente; ma il suo compagno non apprezza questi gesti, per la paura che qualche voce possa arrivare ai suoi genitori.

Come non detto è una storia d’amore complicata

Una storia non proprio originalissima, ma molto ben raccontata. Il pregio più grande di Come non detto è infatti l’atmosfera quasi familiare che si respira, la capacità di entrare in simbiosi con i personaggi e sentire la loro angoscia o la loro felicità. Il merito è di una regia lineare e senza particolari picchi stilistici, la quale lascia spazio ad una scenografia molto colorata e accogliente; e della colonna sonora, capace di coinvolgere lo spettatore nei vari momenti del film.

Un plauso anche ai giovani protagonisti, in particolare Dammert, oltre ai veterani Valeria Bilello, Francesco Montanari, Monica Guerritore, Ninni Bruschetta e Valentina Correani. Presente anche un cameo di Victoria Cabello, che interpreta se stessa.

In conclusione consigliamo Come non detto tra i Film sconosciuti da vedere perché è una commedia leggera, per niente impegnativa, dalla durata di pressapoco 80 minuti, ma anche delicata; in quanto affronta un tema come il coraggio necessario a rivelare al mondo di essere pronti ad essere vittima di pregiudizi e commenti da parte della gente.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche

Close
Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker