News

Nomadland: il film di Chloé Zhao trionfa ai National Society of Film Critics

La pellicola che vede Frances McDormand protagonista conquista quattro premi tra cui quello di Miglior film

Nomadland di Chloé Zhao continua a fare incetta di premi: il Leone d’Oro a Venezia 77 trionfa anche ai National Society of Film Critics con quattro premi: miglior film, miglior regia, miglior attrice per Frances McDormand e migliore fotografia. La pellicola ci racconta la storia di Fern, una donna sessantenne che ha perso tutto durante la Grande Recessione. Vittima del crollo economico, decide di intraprendere un viaggio verso ovest, vivendo nel suo furgone come una nomade dei tempi moderni. Maria Bakalova si aggiudica il premio di miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione in “Borat – Seguito di film“; Paul Raci miglior attore non protagonista per Sound of Metal, film disponibile su Prime Video in cui Riz Ahmed interpret un batterista metal costretto a fare i conti con la sordità. Ecco tutti i vincitori dei National Society of Film Critics 2020, evidenziati in grassetto.

National Society of Film Critics: tutti i vincitori

Best Picture: “Nomadland” (52 points)
Runners-up: “First Cow” (50); “Never Rarely Sometimes Always” (41)

Best Director: Chloe Zhao, “Nomadland” (58)
Runners-up: Steve McQueen, “Small Axe” (41); Kelly Reichardt, “First Cow” (30)

Best Actor: Delroy Lindo, “Da 5 Bloods” (52)
Runners-up: Chadwick Boseman, “Ma Rainey’s Black Bottom” (47); Riz Ahmed, “Sound of Metal” (32)

Best Actress: Frances McDormand, “Nomadland” (46)
Runners-up: Viola Davis, “Ma Rainey’s Black Bottom” (33); Sidney Flanigan, “Never Rarely Sometimes Always” (29)

Best Supporting Actor: Paul Raci, “Sound of Metal” (53)
Runners-up: Glynn Turman, “Ma Rainey’s Black Bottom” (36); Chadwick Boseman, “Da 5 Bloods” (35)

Best Supporting Actress: Maria Bakalova, “Borat Subsequent Moviefilm” (47)
Runners-up: Amanda Seyfried, “Mank” (40); Youn Yuh-jung, “Minari” (33)

Best Screenplay: Eliza Hittman, “Never Rarely Sometimes Always” (38)
Runners-up: Jon Raymond and Kelly Reichardt, “First Cow” (35); Charlie Kaufman, “I’m Thinking of Ending Things” (29)

Best Cinematography: Joshua James Richards, “Nomadland” (47)
Runners-up: Shabier Kirchner, “Lovers Rock” (41); Leonardo Simoes, “Vitalina Varela” (34)

Best Foreign-Language Film: “Collective” (38)
Runners-up: “Bacurau” (36), “Beanpole” (36), “Vitalina Varela” (32)

Best Nonfiction Film: “Time” (46)
Runners-up: “City Hall” (28); “Collective” (22)

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button