Stranger Things 4: il nuovo teaser trailer e la data di uscita

Le nuove immagini dell'attesa quarta stagione della serie Netflix

Un nuovo teaser trailer rilasciato da Netflix annuncia la data di uscita della quarta stagione di Stranger Things: i nuovi episodi della serie creata dai fratelli Matt e Ross Duffer arriveranno nel corso del 2022. Nel breve video si vedono alcune scene salienti della serie, oltre che alcune immagini inedite delle nuove puntate (tra cui una Undici particolarmente cresciuta che viene trattenuta da qualcuno). Nella quarta stagione di Stranger Things rivedremo Millie Bobby Brown, Winona Ryder, David Harbour, Finn Wolfhard, Gaten Matarazzo, Caleb McLaughlin, Noah Schnapp, Sadie SinkNatalia Dyer, Charlie Heaton, Joe Keery, Dacre Montgomery, Maya Hawke, Priah Ferguson e Cara Buono. A loro si aggiungeranno numerosi altri personaggi già confermati tra i quali Jamie Campbell Bower (“Sweeney Todd”), Eduardo Franco (“Booksmart”) e Joseph Quinn (“Catherine the Great”). L’aggiunta più eccitante, però, è sicuramente quella di una superstar del genere horror: Robert Englund, l’indimenticabile Freddy Krueger di Nightmare.

Il nuovo teaser trailer di Stranger Things 4, in arrivo nel corso del 2022

Ricordiamo che Stranger Things 4 è attualmente in produzione e vedrà il ritorno di Harbour dopo la presunta morte del suo personaggio alla fine della terza stagione. Intanto Maya Hawke in una recente intervista ha rassicurato i fan sulla qualità della stagione:

Non sono autorizzata a dirvi quando finiremo le riprese, ma posso dirvi che, anche se c’è voluto un sacco di tempo. con il livello di impegno, interesse e dettaglio che i fratelli Duffer hanno messo in queste sceneggiature, sarà fantastico. E sono molto orgogliosa del lavoro che tutti stanno facendo e non vedo l’ora che la gente veda questa stagione. È stata una lunga attesa, ma penso che ne varrà la pena.

Anche Shawn Levy, produttore esecutivo di Stranger Things, ha svelato durante un’intervista con Slash Film che le nuove puntate saranno più epiche che mai.

Entrambe le cose sono vere. È una narrazione epica. La portata della narrazione è più epica e cinematografica di quanto abbiamo mai tentato prima.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *