Recensioni

Recensione: Will Hunting,Genio Ribelle

Slogan promozionale:

« Selvaggio. Geniale. Ribelle. Nei primi vent’anni della sua vita Will Hunting ha ignorato ogni regola, ora sta per incontrare chi gli può tenere testa. »

GENERE: Commedia , Drammatico
ANNO: 1997
REGIA: Gus Van Sant
ATTORI: Robin Williams, Matt Damon, Ben Affleck, Stellan Skarsgård, Minnie Driver, Casey Affleck, Cole Hauser, George Plimpton, John Mighton, Rachel Majowski, Francesco Clemente, Colleen McCauley
SCENEGGIATURA: Ben Affleck, Matt Damon
FOTOGRAFIA: Jean-Yves Escoffier
MONTAGGIO: Pietro Scalia
MUSICHE: Danny Elfman
PRODUZIONE: LAWRENCE BENDER
DISTRIBUZIONE: CECCHI GORI DISTRIBUZIONE (1998) – CECCHI GORI HOME VIDEO.
PAESE: USA
DURATA: 123 Min

Trama:

Il film segue la vita di Will Hunting. Vive nei quartieri poveri nel sud di Boston e lavora come inserviente nel dipartimento di matematica della  prestigiosa scuola MIT.Will è un ragazzo problematico e passa le sue giornate con i suoi migliori amici tra cui Chuckie. Studia da autodidatta le più svariate materie ma è un prodigio della matematica riuscendo a risolvere problemi che nemmeno luminari ci riuscirebbero.Ed è proprio risolvendo un difficilissimo problema di matematica scritto dal professore Lambeau che si metterà in mostra.Il problema era una sfida del professore verso gli studenti che invano non riuscivano a risolvere e aspettano con ansia chi fosse il talentuoso ragazzo che lo avesse risolto.In seguito ad una rissa Will sarà spedito in carcere ma con l’arrivo del professore riesce a riavere la sua libertà al patto che passava delle ore con il professore per studiare matematica e che facesse terapia con uno psicologo. Con la sua intelligenza Will mette in fuga molti psicologi ma l’arrivo di Sean è determinante.Sean è un professore di psicologia,amico di Lambeau ,che con i suoi insegnamenti e racconti della propria vita insegna al ragazzo il vero significato d un  rapporto.In questa storia compare Skylar,ragazza che studia ad Harvard,che sarà la  ragazza di Will  con alcuni momenti di difficoltà visto il comportamento chiuso dell’amante.

Riprese:

La storia del film si sviluppa nella città di Boston ma viene usata la città di Toronto per la maggior parte delle riprese cosi come l’università di Toronto come location per Harvard e il MIT

Produzione:

La sceneggiatura del film è stata affidata ai giovani Matt Damon e Ben Affleck che pensarono ad una storia più thriller in cui Will andava a lavorare per l’FBI.Rob Reiner però chiese loro di eliminare le parti Thriller per concentrarsi sull’aspetto psicologico dei personaggi.Fu molto difficile trovare una casa di produzione perchè non volevano Damon e Affleck come attori preferendo star affermate come Brad Pitt e George Clooney per il ruolo di protagonista.Alla fine fu Mirmax che credette nei due giovani attori mettendo in opera la produzione del film.Il regista scelto da Affleck fu Kevin Smith che però rifiutò.Presero in considerazione tanti altri registi ma alla fine fu scelto Gus Van Sant.

Riconoscimenti:

Il film ha avuto una quarantina di nomination tra i più svariati premi.I più importanti sono le 9 nomination che hanno valso al film 2 premi oscar.Per il miglior attore non protagonista al grandissimo Robin Williams e a Matt Damon e Ben Affleck per la sceneggiatura

Recensione:

La prima cosa che pensi quando finisce il film è”Vorrei essere un pò idiota come Will Hunting”.Film strepitoso molto introspettivo che fa capire come dei traumi possono influenzare la vita anche ad un genio.Ho amato questo film da subito e mi è piaciuta molto l’interpretazione da parte di Robin Williams e soprattutto quella di Matt Damon.Consiglio il film a tutti quelli che hanno due ore di tempo e amano il buon cinema

Trailer:

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker