CuriositàTop

Sam Rockwell – Le migliori interpretazioni dell’attore premio Oscar

L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford

Sam Rockwell - Le migliori interpretazioni

Un personaggio tormentato e instabile è quello che Sam Rockwell interpreta in questo film. Il ruolo è quello del malinconico Charley Ford, fratello di Robert Ford (Casey Affleck). Ed è un personaggio che viene utilizzato come una sorta di punto di vista dello spettatore: Charley vede e sente, quasi, quello che vediamo noi e diventa una vittima degli eventi, travolto da essi. Assiste al timore di Jesse James, alle sue paure, alla frustrazione del fratello e alle scene clou. Un personaggio a cui Rockwell conferisce pari dignità cinematografica dei personaggi di Affleck e Pitt.


Moon

Sam Rockwell - Le migliori interpretazioni


Abbiamo già visto come Sam Rockwell sia capace di incarnare più ruoli, molto diversi tra di loro, e più personalità nello stesso personaggio. Ma che succede quando questo dualismo diventa materiale, finendo per avere due Sam Rcokwell? Questo è quello che succede in “Moon” di Duncan Jones, dove interpreta l’astronauta Sam Bell. Uno dei prodotti che rispecchia benissimo le caratteristiche del talento di questo attore, che riesce a caratterizzare due personaggi diversi ma infondo uguali. Due caratteri diversi all’interno di un contesto pieno d’inquietudine che metterà alla prova la vita e i ricordi del/dei protagonista/i.


Tre Manifesti ad Ebbing, Missouri

Sam Rockwell - Le migliori interpretazioni

Per finire inseriamo il film che gli ha fatto vincere una quantità incredibile di premi.
In “Tre Manifesti ad Ebbing, MissouriSam Rockwell intepreta il poliziotto, vice sceriffo, di Ebbing Jason Dixon. Una sorta di anti-eroe, un buono dentro, un ribelle che però resta legato alla mamma. Ed è forse proprio questo legame compulsivo con la madre che gli porta problemi caratteriali che sfociano nella violenza (soprattutto associata al razzismo, come dicono spesso nel film). Si priva del dialogo maturo, del confronto, non riuscendo quasi mai a trovare una sua calma interiore. Martin McDonagh riesce a creare un personaggio quasi strutturato addosso alle sue espressioni e le sue movenze.
Forse il suo ruolo più d’impatto, apparendo una sorta di volto dell’America contemporanea, malata di violenza; ma, inevitabilemente e per forza di cose, la sua migliore intepretazione.

Pagina precedente 1 2

Potrebbe interessarti anche:

2 Commenti

  1. All’inizio lo avevo notato nel film con gene Hackman” il colpo,” ma non mi ero accorta quanto fosse bravo,solo sexy, poi l’ho visto recitare in charlie’s angeles, ha qualcosa nello sguardo che cattura , e di cui non riuscivo a liberarmi, poi sono rimasta incantata da come ballasse ed infine l’ho visto “in confessioni di una mente pericolosa,” dove è di una bravura strabiliante. Forse il miglior attore americano mai esistito.

  2. ieri l’ho visto nel miglio verde, è di una bravura straordinaria. niente a che fare con gli altri attori, sovrasta tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button