Curiosità

Oscar 2020: ecco i vincitori degli Academy Awards

Ecco i vincitori degli Oscar 2020, nella novantaduesima edizione degli Academy Awards

Dopo una nottata insonne, almeno per noi qui in Europa, al Dolby Theatre di Los Angeles sono stati assegnati i premi più importanti per il cinema: Gli Oscar. La 92esima edizione degli Academy Awards vedeva tra i nominati di quest’anno grande qualità, qualche sorpresa e le immancabili polemiche per gli esclusi. Gli Oscar 2020 e i suoi vincitori hanno ufficialmente segnato la fine della stagione cinematografica del 2019.

Come sempre si parte verso mezzanotte con il red carpet, dove le star possono sfoggiare i loro look da urlo e i loro sorrisi smaglianti. Durante la serata non sono mancate le emozioni: molti discorsi sul femminismo e sulla parità di genere, omaggi speciali e discorsi toccanti hanno fatto la loro parte. Non mancano gli ospiti importanti, come Sir Elton John, Eminem e Billie Ellish. Tra apprezzamenti e lamentele, ecco che gli Oscar si confermano l’evento più seguito e chiacchierato dell’anno. Ecco quindi la lista completa dei vincitori degli Oscar 2020.

Vincitori Oscar 2020: ecco i nomi

Miglior film

  • 1917
  • C’era una volta a… Hollywood
  • The Irishman
  • Jojo Rabbit
  • Joker
  • Le Mans ’66 – La grande sfida
  • Parasite
  • Piccole donne
  • Storia di un matrimonio

Migliore regia

  • Bong Joon-hoParasite
  • Sam Mendes1917
  • Todd PhillipsJoker
  • Martin ScorseseThe Irishman
  • Quentin TarantinoC’era una volta a… Hollywood

Migliore attore protagonista

  • Antonio Banderas – Dolor y gloria
  • Leonardo DiCaprio – C’era una volta a… Hollywood
  • Adam Driver – Storia di un matrimonio
  • Joaquin Phoenix – Joker
  • Jonathan Pryce – I due papi

Migliore attrice protagonista

  • Cynthia Erivo – Harriet
  • Scarlett Johansson – Storia di un matrimonio
  • Saoirse Ronan – Piccole donne
  • Charlize Theron – Bombshell – La voce dello scandalo
  • Renée Zellweger – Judy

Migliore attore non protagonista

  • Tom Hanks – Un amico straordinario
  • Anthony Hopkins – I due papi
  • Al Pacino – The Irishman
  • Joe Pesci – The Irishman
  • Brad Pitt – C’era una volta a… Hollywood

Migliore attrice non protagonista

  • Kathy Bates – Richard Jewell
  • Laura Dern – Storia di un matrimonio
  • Scarlett Johansson – Jojo Rabbit
  • Florence Pugh – Piccole donne
  • Margot Robbie – Bombshell – La voce dello scandalo

Migliore sceneggiatura originale

  • Noah Baumbach – Storia di un matrimonio
  • Bong Joon-ho e Han Jin-won – Parasite
  • Rian Johnson – Cena con delitto
  • Sam Mendes e Krysty Wilson-Cairns – 1917
  • Quentin Tarantino – C’era una volta a… Hollywood

Migliore sceneggiatura non originale

  • Greta Gerwig – Piccole donne
  • Anthony McCarten – I due papi
  • Todd Phillips e Scott Silver – Joker
  • Taika Waititi – Jojo Rabbit
  • Steven Zaillian – The Irishman

Miglior film internazionale

  • Boże Ciało – Jan Komasa (Polonia)
  • Dolor y gloria – Pedro Almodóvar (Spagna)
  • Medena zemja – Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov (Macedonia del Nord)
  • I miserabili – Ladj Ly (Francia)
  • Parasite – Bong Joon-ho (Corea del Sud)

Miglior film d’animazione

  • Dov’è il mio corpo? – Jérémy Clapin
  • Dragon Trainer – Il mondo nascosto – Dean DeBlois
  • Klaus – I segreti del Natale – Sergio Pablos
  • Missing Link – Chris Butler
  • Toy Story 4 – Josh Cooley

Migliore fotografia

  • Jarin Blaschke – The Lighthouse
  • Roger Deakins – 1917
  • Rodrigo Prieto – The Irishman
  • Robert Richardson – C’era una volta a… Hollywood
  • Lawrence Sher – Joker

Migliore scenografia

  • Dennis Gassner e Lee Sandales – 1917
  • Lee Ha-jun e Cho Won-woo – Parasite
  • Barbara Ling e Nancy Haigh – C’era una volta a… Hollywood
  • Bob Shaw e Regina Graves – The Irishman
  • Ra Vincent e Nora Sopková – Jojo Rabbit

Miglior montaggio

  • Andrew Buckland e Michael McCusker – Le Mans ’66 – La grande sfida
  • Tom Eagles – Jojo Rabbit
  • Jeff Groth – Joker
  • Thelma Schoonmaker – The Irishman
  • Yang Jin-mo – Parasite

Migliore colonna sonora

  • Alexandre Desplat – Piccole donne
  • Hildur Guðnadóttir – Joker
  • Randy Newman – Storia di un matrimonio
  • Thomas Newman – 1917
  • John Williams – Star Wars: L’ascesa di Skywalker

Migliore canzone

  • I Can’t Let You Throw Yourself Away (Randy Newman) – Toy Story 4
  • (I’m Gonna) Love Me Again (Elton John, Bernie Taupin) – Rocketman
  • I’m Standing With You (Diane Warren) – Atto di fede
  • Into the Unknown (Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez) – Frozen II – Il segreto di Arendelle
  • Stand Up (Joshuah Brian Campbell, Cynthia Erivo) – Harriet

Migliori effetti speciali

  • Matt Aitken, Dan DeLeeuw, Russell Earl e Daniel Sudick – Avengers: Endgame
  • Greg Butler, Dominic Tuohy e Guillaume Rocheron – 1917
  • Leandro Estebecorena, Nelson Sepulveda-Fauser, Stephane Grabli e Pablo Helman – The Irishman
  • Roger Guyett, Neal Scanlan, Patrick Tubach e Dominic Tuohy – Star Wars: L’ascesa di Skywalker
  • Andrew R. Jones, Robert Legato, Elliot Newman e Adam Valdez – Il re leone

Miglior sonoro

  • David Giammarco, Paul Massey e Steven A. Morrow – Le Mans ’66 – La grande sfida
  • Tom Johnson, Gary Rydstrom e Mark Ulano – Ad Astra
  • Todd Maitland, Tom Ozanich e Dean Zupancic – Joker
  • Christian P. Minkler, Michael Minkler e Mark Ulano – C’era una volta a… Hollywood
  • Mark Taylor e Stuart Wilson – 1917

Miglior montaggio sonoro

  • David Acord e Matthew Wood – Star Wars: L’ascesa di Skywalker
  • Alan Robert Murray – Joker
  • Wylie Stateman – C’era una volta a… Hollywood
  • Donald Sylvester – Le Mans ’66 – La grande sfida
  • Oliver Tarney e Rachael Tate – 1917

Migliori costumi

  • Mark Bridges – Joker
  • Jacqueline Durran – Piccole donne
  • Arianne Phillips – C’era una volta a… Hollywood
  • Sandy Powell e Christopher Peterson – The Irishman
  • Mayes C. Rubeo – Jojo Rabbit

Miglior trucco e acconciatura

  • Vivian Baker, Anne Morgan e Kazuhiro Tsuji – Bombshell – La voce dello scandalo
  • Rebecca Cole, Naomi Donne e Tristan Versluis – 1917
  • Kay Georgiou e Nicki Ledermann – Joker
  • Paul Gooch, Arjen Tuiten e David White – Maleficent – Signora del male
  • Jeremy Woodhead – Judy

Miglior documentario

  • Alla mia piccola Sama – Waad al-Kateab ed Edward Watts
  • The Cave – Feras Fayyad
  • Democrazia al limite – Petra Costa
  • Made in USA – Una fabbrica in Ohio – Steven Bognar e Julia Reichert
  • Medena zemja – Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov

Miglior cortometraggio documentario

  • In the Absence – Yi Seung-jun
  • Learning to Skateboard in a Warzone – Carol Dysinger
  • Life Overtakes Me – Kristine Samuelson e John Haptas
  • Louis Superman – Smriti Mundhra e Sami Khan
  • Walk Run Cha-Cha – Laura Nix

Miglior cortometraggio

  • Ikhwène – Meryam Joobeur
  • Nefta Football Club – Yves Piat
  • The Neighbors’ Window – Marshall Curry
  • Saria – Bryan Buckley
  • Une sœur – Delphine Girard

Miglior cortometraggio d’animazione

  • Dcera – Daria Kashcheeva
  • Hair Love – Bruce W. Smith, Matthew A. Cherry e Everett Downing Jr.
  • Kitbull – Rosana Sullivan
  • Mémorable – Bruno Collet
  • Sister – Siqi Song

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button