FilmPost consigliaRecensioni

Allied: Zemeckis convince ancora

Allied: Zemeckis convince ancora

Rating - 8

8

The Good

  • Cast più che convincente
  • Trama ben costruita e definita
  • Personaggi ben approfonditi dal punto di vista psicologico

The Bad

  • Finale tendenzialmente prevedibile

Voto Utenti: Vota per primo !

Allied, Un’Ombra Nascosta: Trama

 

Dal 12 Gennaio arriva nelle nostre sale il nuovo film di Robert Zemeckis: Allied, Un’Ombra Nascosta. Racconta la storia del soldato canadese Max Vatan (Brad Pitt), in servizio per l’esercito inglese, che si reca sotto copertura a Casablanca per un’importante operazione antisovietica.È proprio qui che conosce la sua complice, nonché futura moglie, Marianne Beausejour (Marion Cotillard), una spia francese. La loro vita, una volta tornati a Londra, sembra scorrere nel migliore dei modi ma una terribile ombra avanzerà sopra questa apparente felicità e Max sarà costretto a scegliere: la patria oppure la sua famiglia?

Allied, Un’Ombra Nscosta: Recensione

Del tutto convincente la nuova produzione di Robert Zemeckis, che dopo il successo di Forrest Gump (per cui si aggiudicò nel 1995 l’ambita statuetta come Miglior Regia) torna alla riscossa con una storia emozionante e accattivante. Quest’ultimo termine in particolare è decisamente azzeccato per descrivere una pellicola come Allied, capace di catturare l’attenzione dello spettatore fin dai primi minuti (ovvero quelli che rimandano maggiormente al classico film d’azione). Ma questo sprint iniziale lascia gradualmente il posto ad un approfondimento psicologico convincente.

Infatti, ad onor del vero, Allied non è un film d’azione ma un vero e proprio film drammatico; il tema della guerra, sempre presente, rimane sullo sfondo lasciando spazio alle persone. Il tutto racchiuso in una storia armoniosa, ben bilanciata, con un filo logico ineccepibile che sfocia in un finale forse prevedibile ma non deludente… potremmo dire l’unico finale davvero possibile. Il cast è più che azzeccato. Ormai sappiamo tutti che il nostro amato Brad è “nato con l’uniforme”, sono infatti molteplici i film in cui ha interpretato il ruolo del soldato (Troy, Bastardi Senza Gloria, Fury e altri ancora) e anche questa volta è stato capace di non deludere le aspettative. Ma la vera bellezza del film sta proprio nella recitazione di Marion Cotillard: un mix continuo di grazia e sensualità che non può che conquistare. Tirando le somme possiamo dire che la paura, condivisa da molti, di trovare una produzione commerciale e scontata (forse per la troppa pubblicità o forse per i gossip da cui è stata contornata) è stata del tutto sventata. Stiamo infatti parlando di un film che merita due ore del vostro tempo e, detto questo, non mi resta che augurarvi una buona visione.

Tags
Close