Addio a Mira Furlan: era la scienziata Danielle Rousseau nella serie Lost

L'attrice croata è morta all'età di 65 anni

Si è spenta all’età di 65 anni l’attrice Mira Furlan, nota per aver interpretato il personaggio di Danielle Rousseau nella serie cult Lost. L’attrice è morta mercoledì 20 gennaio, tuttavia la notizia è stata diffusa solo oggi attraverso il suo profilo Twitter. La Furlan era nata a Zagabria, in Croazia, allora in Jugoslavia, e tra i primi film in cui recitò ci fu Papà è in viaggio d’affari, del 1985, di Emir Kusturica, che vinse la Palma d’oro a Cannes nel 1985. Nel 1991 emigrò negli Stati Uniti con il marito, il regista serbo Goran Gajić, che la diresse in alcuni episodi della serie Babylon 5. Il suo ruolo più noto fu però quello della scienziata Danielle Rousseau in Lost  in cui recitò nelle prime quattro stagioni. Nel 2012 recitò anche in Venuto al mondo, del regista italiano Sergio Castellitto, tratto dall’omonimo romanzo di Margaret Mazzantini.

Addio a Mira Furlan: l’attrice si è spenta all’età di 65 anni

La Furlan è stata ricordata sui social dal creatore di Babylon 5 J. Michael Straczynski che in un post su Twitter ha scritto: “È una notte di grande tristezza, perché la nostra amica e compagna è andata per una strada dove non possiamo raggiungerla. Ma come per tutte le cose, la raggiungeremo in tempo e credo che avrà molte storie da raccontarci e molti nuovi ruoli da condividere con l’universo“.

Danielle Rousseau è la scienziata che naufraga sull’isola sedici anni prima dello schianto del volo Oceanic 815 che morirà nella quinta stagione della serie televisiva; resterà sul set della serie dal 2004 al 2010. Fu poi lei a chiedere di uscire dalla serie perché stanca di vivere nelle Hawaii. Nel 2012, in una delle sue ultime apparizioni televisive recitò anche in “Venuto al mondo”, del regista italiano Sergio Castellitto, tratto dall’omonimo romanzo di Margaret Mazzantini. Il film ha per protagonisti Penélope Cruz e Emile Hirsch.

Articoli correlati