News

Beastars: l’annuncio dei nuovi episodi con un simpatico video

L'autrice dell'anime ha annunciato la seconda stagione in modo particolare

Paru Itagaki, autrice di Beastars, ha annunciato che la stagione 2 dell’anime arriverà su Netflix nel 2021 con i nuovi episodi. L’autrice lo ha annunciato con un simpatico video con un costume da animale, in linea con l’argomento della serie animata.

L’anime è diretto da Shinichi Matsumi, per lo studio di animazione OrangeNanami Higuchi  ha scritto le sceneggiature degli episodi, Nao Ootsu ha curato il design dei personaggi, mentre Satoru Kousaki ha composto le musiche. Tra gli altri membri dello staff ricordiamo: Eiji Inomoto, direttore della CG, Minami Kasuga nel ruolo di Art Director, Shiori Furusho in quello di direttore della fotografia e Junichi Uematsu come editor del progetto.

Per quanto riguarda il cast dei doppiatori, i personaggi protagonisti sono interpretati da Chikahiro Kobayashi (Legoshi), Sayaka Senbongi (Haru), Yuuki Ono (Louis), Atsumi Tanezaki (Juno), Junya Enoki (Jack), Akio Ohtsuka (Gouhin) e Takeo Otsuka (Collot).

Beastars: l’annuncio dei nuovi episodi con un simpatico video

La sinossi ufficiale di Netflix dell’anime:

Il fumetto, creato da Paru Itagaki, è ambientato in un mondo popolato da animali antropomorfi che vede la convivenza fra erbivori e carnivori, personaggi vicini a noi e in cui ci possiamo riconoscere. Il protagonista è Legoshi, un lupo grigio studente dell’istituto Cherryton.

Nonostante la bontà d’animo e la rara gentilezza, Legoshi è odiato e temuto dai compagni a causa dei pregiudizi sulla sua specie. A scuola divide il dormitorio con altri canidi e fa parte del club di teatro, dove lavora dietro le quinte e funge da accompagnatore alla stella nascente del club, il cervo rosso Louis. Quando l’alpaca Tem, compagno di Legoshi, viene trovato morto, sul protagonista ricadono inevitabilmente i sospetti di molti studenti.

Beastars ha esordito nel settembre 2016 su Weekly Shonen Champion, rivista nipponica edita da Akita Shoten, ed è considerato il fumetto rivelazione dello scorso anno, durante il quale ha vinto il Taisho Award, l’Osamu Tezuka New Creator Prize e il Premio Kodansha come Miglior manga di genere shonen.

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button