News

Bum’s Rush: Bill Murray e Anne Hathaway saranno i protagonisti del dramma canino

Aaron Schneider dirigerà i due attori in un nuovo progetto

Durante il mercato virtuale di Cannes è stato annunciato che Bill Murray e Anne Hathaway saranno i protagonisti del dramma canino Bum’s Rush. Stando ad alcune voci un altro pezzo da 90 sarebbe in trattative per entrare a far parte del cast, Robert Duvall. Il film sarà diretto da Aaron Schneider (The Funeral PartyGreyhound) mentre la sceneggiatura è firmata da C. Gaby Mitchell (Blood Diamond – Diamanti di sangue). Il regista si è detto entusiasta di tornare a lavorare con attori di questo calibro dopo la loro collaborazione in The Funeral Party nel 2009.

Sono così felice di riunirmi con i miei collaboratori di Get Low, Robert Duvall, Bill Murray e C. Gaby Mitchell e, naturalmente, sono felice di lavorare con Anne Hathaway e Sarah Green. È un progetto molto speciale e sono entusiasta di farne parte.

Bill Murray e Anne Hathaway saranno i protagonisti del dramma canino “Bum’s Rush”

Rocket Science produrrà il film e si occuperà delle vendite internazionali mentre CAA Media Finance si occuperà dei diritti nazionali dell’opera. Nel ruolo di produttore troveremo anche Sarah Green (Loving) che se ne occuperà insieme a Mitchell e Schneider. Il film approfondirà la relazione tra Pearl, personaggio interpretato da Anne Hathaway, ed un cane randagio di nome Bum, doppiato dall’iconico Bill Murray. La donna è un’abilissima artigiana e riesce a realizzare stupendi stivali personalizzati. L’incontro tra i due cambierà le vite di entrambi in modo del tutto imprevedibile. A riguardo il regista ha affermato:

È un progetto molto speciale e sono entusiasta di farne parte. Siamo tutti amanti dei cani in questa squadra e ora più che mai apprezziamo il loro valore nelle nostre vite.

Stando alle dichiarazioni il film verrà girato in parte a Santa Barbara e in parte in New Mexico.

bill murray anne hathaway bum rush
St. Vincent, Chernin Entertainment, Crescendo Productions, Goldenlight Films, The Weinstein Company

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button