Boris: al via le riprese della quarta stagione della serie

Le riprese della quarta stagione della serie cult italiana si svolgeranno a Roma per 9 settimane

Sono partite ieri a Roma le riprese della quarta stagione di Boris, scritta e diretta da Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo. La serie cult comedy, dopo tre stagioni e un film, torna sugli schermi per raccontare ancora una volta, con un linguaggio satirico e fuori dagli schemi, il dietro le quinte del mondo del cinema e della televisione italiani. Ambientata originariamente nel backstage di una serie italiana low budget, intitolata “Gli occhi del cuore”, la quarta stagione racconterà il ritorno della storica troupe su un set. Intanto, però, il mondo e la televisione sono cambiati. A dettare legge sono i social, gli influencer e le varie piattaforme streaming. Come affronteranno questo Nuovo Mondo i nostri protagonisti?

Nel cast tornano tutti i protagonisti delle passate stagioni e alcune new entry, in ordine alfabetico: Luca Amorosino, Giulia Anchisi, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Ninni Bruschetta, Raffaele Buranelli, Aurora Calabresi, Paolo Calabresi, Astrid Casali, Antonio Catania, Eugenia Costantini, Carolina Crescentini, Cecilia Dazzi, Massimo De Lorenzo, Caterina Guzzanti, Corrado Guzzanti, Andrea Lintozzi, Emma Lo Bianco, Francesco Pannofino, Cristina Pellegrino, Edoardo Pesce, Alessio Praticò, Karin Proia, Andrea Purgatori, Carlo Ruggeri, Andrea Sartoretti, Pietro Sermonti, Alessandro Tiberi, Giorgio Tirabassi e Nina Torresi.

Sono iniziate le riprese della quarta stagione di Boris

Boris 4 è una serie originale Disney+ ed è prodotta da Lorenzo Mieli per The Apartment, società del gruppo Fremantle. Le riprese si svolgeranno a Roma per 9 settimane. La nuova stagione si aggiungerà alle prime tre, già disponibili su Disney+.

Dopo la morte dello sceneggiatore Mattia Torre, avvenuta nel 2019 all’età di 47 anni, sembrava che una quarta stagione non sarebbe mai esistita. Invece, ad agosto del 2020, gli altri due autori di Boris, Vendruscolo e Ciarrapico, avevano rivelato che stavano iniziando a lavorarci sopra, ma che “sarà una cosa fatta completamente in ricordo di Mattia. Se riusciremo a fare una cosa che ci darà la sensazione che Mattia da lassù non ci sputi in faccia, la realizzeremo“. I tre sceneggiatori hanno scritto le prime tre stagioni, a cui è seguito un film nel 2011.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *