News

Bridgerton: lo showrunner della serie vorrebbe realizzare otto stagioni

La prima stagione di Bridgerton è disponibile su Netflix dal 25 dicembre

In un’intervista con Collider, lo showrunner di Bridgerton – serie disponibile su Netflix dal giorno di Natale – Chris Van Dusen, ha dichiarato di voler realizzare otto stagioni, una per ogni romanzo da cui è tratta l’opera. 

Ci sono otto libri: moltissimo materiale, chiaramente, per altre stagioni. Quanto avete già pianificato? Cosa speri per una seconda stagione?

Direi che la prima stagione è incentrata principalmente su Daphne e la sua storia d’amore con Simon. Ma è una famiglia composta da otto figli, e ci sono otto romanzi, quindi chiaramente vorrei raccontare anche altre storie e altre storie d’amore dei figli Bridgerton. Una per ogni personaggio!

Quindi vorresti fare otto stagioni?

Assolutamente. Se avessimo successo, vorrei lo facessimo.

Questa è la stagione di Daphne, e sembra che il suo arco narrativo sia piuttosto completo. Ma che futuro pensi che avranno i personaggi di Daphne e Simon?

È interessante. Non possiamo ancora parlarne, ma penso che il loro viaggio sia giunto a destinazione in questa stagione. E abbiamo anche impostato le storie di altri personaggi: abbiamo indagato la storia d’amore di Anthony, e abbiamo esplorato anche i rapporti di Benedict, Collin, Eloise… Penso che ci saranno molte storie da raccontare in futuro.

Bridgerton: la serie disponibile su Netflix potrebbe essere composta da otto stagioni

Bridgerton è una serie creata da Shonda Rhimes disponibile su Netflix dal 25 dicembre. La prima stagione, basata sui romanzi di Julia Quinn sulla famiglia Bridgerton, è composta da otto episodi. Chris Van Dusen partecipa come creator e ha lavorato al progetto anche come produttore insieme alla Rhimes e a Betsy Beers. Nel cast troviamo Phoebe Dynevor, Regé-Jean Page, Golda Rosheuvel, Jonathan Bailey, Luke Newton, Luke Thompson, Claudia Jessie, Nicola Coughlan, Ruby Barker, Sabrina Bartlett, Ruth Gemmell, Adjoa Andoh, Polly Walker, Bessie Carter e Harriet Cains. Bridgerton è il primo progetto degli otto previsti dall’accordo tra il colosso dello streaming e Shonda Rhimes. Tra gli altri progetti che la società Shondaland sta sviluppando con Netflix figura una serie ambientata a New York con protagonista la truffatrice Anna Delvey.

La sinossi di Bridgerton:

Bridgerton segue le vicende di Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor), la figlia maggiore della potente famiglia Bridgerton mentre fa il suo debutto nel competitivo mercato matrimoniale di Regency London. Sperando di seguire le orme dei suoi genitori e trovare il vero amore, le prospettive di Daphne inizialmente sembrano non essere messe in discussione. Mentre suo fratello maggiore inizia a escludere i suoi potenziali corteggiatori, il foglio dello scandalo dell’alta società scritto dalla misteriosa Lady Whistledown pone Daphne sotto una cattiva luce. Entra in gioco il desiderabile e ribelle Duca di Hastings (Regé-Jean Page), scapolo impegnato e considerato match ideale dalle mamme delle debuttanti. Nonostante i due affermino di non volere nulla di ciò che l’altro ha da offrire, la loro attrazione è innegabile e le scintille volano mentre si trovano impegnati in una crescente battaglia di ingegni e mentre affrontano le aspettative della società per il loro futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button