News

Brooklyn Nine-Nine: il cast fa una donazione per le proteste

Gli interpreti della nota serie TV sostengono così le attuali manifestazioni negli USA

Il cast della serie TV Fox/NBC Brooklyn Nine-Nine ha fatto una grossa donazione, pari a 100.000 dollari, per sostenere i manifestanti in USA. Dopo la tragica morte dell’afroamericano George Floyd, avvenuta il 25 Maggio 2020 a Minneapolis, nel Minnesota, per mano di un poliziotto, si sono scatenate in tutto il mondo numerose proteste. Tra le varie manifestazioni, alcune violente, altre pacifiche, una moltitudine di individui sono scesi in piazza per protestare. Una vera  e propria rivolta che, mossa dall’indignazione per il razzismo insito nell’ennesimo omicidio, ha riunito molti. Anche le proteste e la solidarietà da parte del mondo dello spettacolo non hanno tardato ad arrivare.

Brooklyn Nine-nine donazione
Brooklyn Nine-Nine. Fox, NBC

È infatti il caso, fra gli altri, della donazione del cast di Brooklyn Nine-Nine. 100.000$ riservati dagli attori alla fondazione National Bail Fund Network, associazione che si occupa di combattere il razzismo. Queste le parole di Dan Goor, co-creatore dello show, rilasciate sulla piattaforma Twitter: “Il cast e lo showrunner di Brooklyn 99 condannano l’omicidio di George Floyd e supportano le molte persone che protestano contro la brutalità della polizia a livello nazionale. Insieme abbiamo fatto una donazione di $100.000 a The National Bail Fund Network.”

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button