É la protagonista della serie in costume più amata di Netflix, suo padre è uno sceneggiatore e sua madre è la star di una nota soap opera inglese. La riconoscete?

Questa bambina è diventata una delle attrici più amate. Negli ultimi mesi, ha conquistato il pubblico di Netflix con la sua sorprendente interpretazione in una serie tv in costume, creata da Chris Van Dusen e prodotta da Shondaland. Sua madre è una delle attrici più apprezzate d’Inghilterra, grazie al suo ruolo storico in una nota soap opera inglese. 

In questa foto era una bambina, adesso, si prepara a diventare una delle interpreti più apprezzate nel mondo. Le richieste di vederla in nuove serie tv e in pellicole di spessore aumentano di giorno in giorno. L’avete riconosciuta? Stiamo parlando di lei: Phoebe Dynevor, l’attrice protagonista della serie Bridgerton

Phoebe Dynevor, la protagonista di Bridgerton

bridgerton seconda stagione

Bridgerton. Shondaland

 

La brillante attrice è cresciuta in una famiglia di artisti. Sua madre è Sally Dynevor, la nota attrice della storica soap opera Coronation Street. Mentre suo padre Tim Dynevor è un noto sceneggiatore britannico. Phoebe Dynevor si prepara ad essere una delle attrici più richieste nel mondo dell’intrattenimento. Dopo una serie di progetti, la consacrazione arriva con la serie Bridgerton, dove interpreta la protagonista Daphne. Insieme a Regé Jean-Page, l’artista racconta, con eleganza e romanticismo, un’appassionante storia d’amore nell’era della Regency inglese. 

Bridgerton ha conquistato più di 82 milioni di spettatori e prima dell’arrivo di Squid Game, è stata la serie più vista di sempre sulla piattaforma di Netflix. La grande popolarità conquistata con la serie, ha permesso alla Dynevor di farsi notare da tutti. Recentemente, è stata la protagonista di The Colour Room, la pellicola di Claire McCarthy. L’attrice ha raccontato così la storia della ceramista inglese Clarice Cliff. Nei prossimi mesi, Phoebe produrrà e reciterà nella serie Exciting Times, ispirata al romanzo di Naoise Dolan. 

 

 

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *