News

Fleabag: il ritratto dell’Hot Priest realizzato con i Lego

Un video in time lapse mostra le fasi della realizzazione

Il 21 luglio del 2016 andava in onda su BBC Three il primo episodio di Fleabag, la serie tv di e con Phoebe Waller-Bridge. In Italia Fleabag è stata distribuita su Amazon Prime Video a partire dal febbraio del 2017. La serie tv è l’adattamento per il piccolo schermo dello spettacolo teatrale della stessa Waller-Bridge; lo show si sviluppa in due stagioni composte ciascuna da sei episodi. La serie ha ricevuto il plauso unanime della critica e ha conquistato sin da subito anche il pubblico. Fleabag ha ottenuto diversi riconoscimenti fra cui quattro Emmy e due Golden Globe. Ora Amazon Prime Video ha condiviso un video che mostra la realizzazione di un ritratto dell’Hot Priest di Fleabag interamente costruito coi mattoncini Lego.

Il Lego artist Andy Bauch realizza un ritratto dell’Hot Priest di Fleabag

Nel video si può seguire tutto il processo che ha portato alla rappresentazione dell’Hot Priest di Fleabag coi mattoncini Lego; alcuni sottotitoli spiegano passo passo la realizzazione. Questo particolare ritratto del personaggio interpretato da Andrew Scott è opera del Lego artist Andy Bauch che ha potuto contare sull’aiuto di altri due artisti: Daniel Alvarado e Matthew A. Smith. Per realizzarlo Bauch, Alvarado e Smith si sono serviti di mattoncini di dieci colori diversi. Il numero di mattoncini Lego utilizzati per raffigurare il personaggio del Prete è davvero notevole: 5340. Nel corso del video time lapse, mentre la figura del’Hot Priest si compone sotto i nostri occhi, possiamo leggere alcune curiosità sui mattoncini più famosi del mondo.

Il personaggio dell’Hot Priest è introdotto nel secondo episodio della seconda stagione di Fleabag, nel corso di una cena di famiglia per discutere i dettagli del matrimonio tra il padre di Fleabag e la Matrigna. Subito tra Fleabag e il prete scatta una sorta di connessione; connessione che porterà i due a sviluppare un sentimento di profonda amicizia e romanticismo. La descrizione e lo sviluppo del rapporto tra la protagonista e il Prete si muove tra ironia, tenerezza e senso del proibito e dà prova dell’immenso talento di Phoebe Waller-Bridge come storyteller.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button