News

Framing Britney Spears: è stata annunciata la data di uscita in Italia

Il documentario racconta la nota questione del controllo di suo padre sul suo patrimonio e la sua vita

Il documentario Framing Britney Spears ha una data di uscita ufficiale in Italia: il 1 marzo 2020 sarà possibile vederlo su Discovery+. Nelle ultime settimane questa serie ha sollevato un dibattito molto acceso intorno alla popstar, il documentario infatti offre con sensibilità un ritratto veritiero delle situazioni sociali degli anni duemila; soprattutto su questioni come la salute mentale e le disparità di genere e di come venivano trattate dalla stampa. Inoltre racconta la battaglia legale della cantante per ottenere il controllo del proprio patrimonio. Al tempo stesso soffermandosi anche su come la sua vita è stata tormentata, raccontata dai media con i paparazzi che ne controllavano ogni mossa. Il documentario è stato venduto in tutto il mondo dopo la messa in onda su FX negli USA; acquistato da Sky per UK e Irlanda, Originals Factory per Francia e Germania.

Il documentario Framing Britney Spears arriva in Italia

La docu-inchiesta è parte della serie The New York Times Presents, curata a livello televisivo dal Times, e ripercorre la burrascosa storia di Britney, dalla sua incredibile ascesa al suo triste declino. Prigioniera di se stessa e della sua casa Britney vive in una campana di vetro lontana dai suoi fan e dal resto del mondo. Il documentario affronta anche le battaglie dei sostenitori del movimento #FreeBritney; coloro che da quando il padre James è diventato il tutore e l’amministratore di tutti i suoi beni, affermano che la popstar si è chiusa in sé stessa e cerca in modo disperato di chiedere aiuto anche attraverso i suoi social.

Il documentario indaga sulla verità di questa situazione che risulta ancora controversa. Il tribunale continua a mantenere James Spears come tutore legale della cantante in tutto e per tutto malgrado la netta contrarietà di Britney. Ci sono ancora molti punti oscuri da chiarire, questioni irrisolte, polemiche e proteste che il Times ha deciso di portare alla luce con questa inchiesta. Il documentario sarà disponibile  il 1 marzo 2020 su Discovery+.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button