News

Friends: la folle teoria per cui la serie sarebbe un’allucinazione di Phoebe

La strana teoria che mandò Marta Kauffman su tutte le furie

Praticamente ogni show che si rispetti, popolare e con grande seguito da parte del pubblico, ha collezionato negli anni la sua buona dose di teorie strampalate. Non fa eccezione Friends, la serie tv creata da David Crane e Marta Kauffman andata in onda fra il 1994 e il 2004. Negli anni i fan si sono lanciati in ogni genere di teoria; dalla supposizione che lo show fosse solo un sogno del personaggio di Monica a quella secondo cui Central Perk sarebbe un reparto psichiatrico passando per molte altre ancora. Una delle teorie più folli e inquietanti dei fan dello show è quella secondo cui Friends sarebbe un’unica lunga allucinazione di Phoebe. Una teoria particolarmente oscura e triste che all’epoca della sua formulazione sul web fece letteralmente infuriare Marta Kauffman.

Friends e la deprimente teoria dell’allucinazione di Phoebe

La teoria dei fan secondo cui Friends sarebbe un’allucinazione del personaggio di Phoebe appare su internet attorno all’anno 2015. La premessa di base è quella che Phoebe non abbia mai smesso di vivere per strada dopo la morte della madre; in questa folle visione dunque, il popolarissimo personaggio continua a vivere come una senzatetto. Ma c’è di più: secondo questa teoria Phoebe è una donna sola, senza dimora e con una dipendenza da metanfetamina. Ecco spiegate, dunque, le allucinazioni. Sbirciando attraverso le vetrate del Central Perk, un giorno la povera Phoebe nota cinque amici ridere e scherzare allegramente. Ovviamente si tratta di Monica, Ross, Rachel, Joey e Chandler e da quel momento in poi Phoebe inizia ad immaginare di essere parte di quel gruppo.

Se la teoria di Friends come allucinazione di Phoebe vi pare già abbastanza deprimente, sappiate che non è finita qui. Phoebe immagina tutto ciò che si vede nello show per lenire la sua solitudine e la sua sofferenza; nelle sue fantasie i cinque amici la considerano sì strana, ma le vogliono tutti bene. Nella “realtà” Monica, Ross, Rachel, Joey e Chandler non farebbero invece altro che domandarsi che cosa quella strana donna voglia da loro e perché continui a fissarli. Questa stramba teoria prese così tanto piede che un giornalista arrivò a chiedere alla creatrice di Friends Marta Kauffman cosa pensasse a riguardo. “È di gran lunga la cosa più deprimente che abbia mai sentito. È una teoria terribile, folle. Qualcuno dovrebbe farsi una vita, dico solo questo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button