News

Game of Thrones: la scena più violenta che non è mai andata in onda

C'è una scena di Game of Thrones mai mandata in onda per esser stata classificata come violenta e cruenta

L’‘amata serie televisiva Game of Thrones ha uno scheletro nell’armadio: una scena talmente violenta e brutale da non essere mai andata in onda. Nonostante la HBO ci abbia sempre mostrato scene violente e di sesso senza farsi troppi problemi, qualcuna di esse ha preferito tagliarla via.

*Attenzione: spoiler alert!*

La scena in questione si riferisce alla morte di Ramsay Bolton, la quale, di sicuro, non è stata molto clemente. Ma pare che la scena originale era più cruenta di quanto è adesso tanto da decidere di non mandarla in onda. Se ben ricordate, Ramsay Bolton viene divorato dai suoi cani affamati dopo aver perso la Battaglia dei Bastardi. Già la scena di per se non risulta essere gradevolissima agli occhi; immaginate però che Image Engine Design, la compagnia di effetti visivi di Game of Thrones, aveva in mente qualcosa di più cruento e sanguinoso.

Sarebbe stata un’immagine difficile da mandar giù perciò, dopo aver visionato la ripresa, la scena è stata classificata come troppo macabra per essere trasmessa, persino per l’HBO.

La scena più violenta della serie Game of Thrones mai andata in onda

game of thrones scena violenta

Sulla rivista Variety, Mat Ktentz, supervisore degli effetti visivi, ha raccontato che la compagnia, la stessa ad averci donato momenti memorabili, aveva realizzato una mascella con i CGI. Lo scopo era quello di mostrare chiaramente la carne strapparsi dal corpo.

Sulla questione, Edwin Holdsworth, che ha lavorato per Image Engine Design, ha dichiarato quanto segue:

L’avevamo ripresa da differenti angolazioni. Si sarebbe dovuta vedere la carne pendere dalla pelle dopo essere stata morsicata”

Onde evitare di impressionare e suggestionare i telespettatori, l’HBO ha deciso di non mandarla in onda per l’eccessiva crudezza. Infatti, nella scena proposta adesso, vediamo i cani avvicinarsi a Ramsay per una frazione di secondo perché la camera si sposta. Inquadrando poi lo sguardo soddisfatto di Sansa, senza lasciar dubbio sulla fine del giovane Bolton. 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close