George Clooney ha rifiutato 35 milioni di dollari per un giorno di lavoro. Scopri il perchè

George Clooney ha deciso di rifiutare un grande compenso per un solo giorno di lavoro. L’amata star ha scelto di non prendere parte alle riprese di uno spot per una nota compagnia aerea per una degna causa. Infatti, l’artista si è confrontato con la moglie Amal Clooney, una nota avvocatessa che si occupa di diritti umani prima di rifiutare l’impegno lavorativo.

Clooney avrebbe dovuto essere su un set di una compagnia aerea, associata ad un Paese che, ”sebbene sia un alleato Usa, si comporta spesso in modo discutibile”, secondo il pensiero dell’attore. La compagnia aerea aveva offerto a George la cifra di 35 milioni di dollari per un solo giorno di lavoro. 

George Clooney ha rifiutato 35 milioni di dollari per un giorno di lavoro

george-clooney-ricoverato

George Clooney in The Midnight Sky. Anonymous Content, Netflix, Smokehouse Pictures, Syndicate Entertainment, Truenorth Productions

 

Così, Clooney sceglie di non incassare 35 milioni di dollari per uno spot. A The Guardian, George Clooney ha così raccontato la sua scelta di rifiutare la cifra e di conseguenza anche lo spot: «Mi sono stati offerti 35 milioni di dollari per un giorno di lavoro per uno spot di una compagnia aerea, ma ne ho parlato con Amal e abbiamo deciso che non ne valeva la pena. Era associata a un paese che, sebbene sia un alleato, a volte è discutibile, quindi ho pensato: ‘Beh, se mi toglie un minuto di sonno, non ne vale la pena».

L’attore è apparso in diverse campagne pubblicitarie, nel corso degli anni. Famosi i suoi spot per Nespresso, Fiat, Martini e Fastweb. 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *