Gli Irregolari di Baker Street: la serie cancellata dopo una stagione

La serie sui giovani assistenti di Watson e Sherlock Holmes non tornerà con nuovi episodi

Gli Irregolari di Baker Street non avrà una stagione 2: la serie è stata cancellata da Netflix. Lo riportano i principali media americani di settore, tra cui Deadline, che per primo ha pubblicato la notizia. Le news d’oltreoceano di pochi giorni fa indicavano la serie ai vertici della classifica dei programmi in streaming più visti di inizio aprile; nella settimana del suo debutto si trovava davanti all’amata The Falcon and The Winter Soldier. Un dato che poteva indurre ottimismo circa un eventuale rinnovo. Al centro della trama c’erano i ragazzi di strada che ogni tanto aiutano il celebre detective a ottenere delle informazioni utili a risolvere i suoi casi. Il creatore Tom Bidwell ha leggermente “invecchiato” i personaggi. Immaginandoli come le uniche persone che possono impedire a una minaccia oscura e magica di distruggere Londra; ma soprattutto che non avranno bisogno di Sherlock Holmes per riuscirci.

Gli Irregolari di Baker Street: la serie cancellata dopo una stagione

La serie ha debuttato lo scorso 26 marzo e, nel weekend d’uscita, ha dominato le Top 10 dei contenuti più visti sul servizio di mezzo mondo, Italia e Regno Unito compresi. Se consideriamo anche il fatto che il finale della prima stagione sia rimasto aperto a interpretazioni, la decisione appare ancora più sorprendente. Non è stato reso noto però nessun motivo in merito alla scelta di Netflix di non proseguire con la serie. Può trovare spiegazione soltanto nei numeri effettivi degli account raggiunti, numeri che però la piattaforma non ha ancora fornito. Gli Irregolari di Baker Street va così ad allungare la lista delle serie cancellate da Netflix negli ultimi mesi: The DuchessHoopsQueen SonoThe OrderI Am Not Okay with This e Away. A queste si aggiungono Castlevania e The Last Kingdon che si concluderanno rispettivamente con la quarta e la quinta stagione.

Articoli correlati