Hachiko: in arrivo un remake cinese diretto da Xu Ang

Secondo quanto riportato da Variety sarebbero già iniziate in Cina le riprese, che vede come protagonisti Feng Xiaogang e Joan Chen.

Nella storia del cinema con protagonisti a quattro zampe, pochi film hanno commosso il pubblico fin quasi alla disperazione come Hachiko – Il tuo migliore amico, che tornerà con un remake diretto da uno dei migliori registi cinesi Xu Ang. Secondo quanto riportato da Variety sarebbero già iniziate in Cina le riprese, che vede come protagonisti Feng Xiaogang e Joan Chen. Il film percorrerà un sentiero ben battuto. La vera storia di una fedele Akita di nome Hachi ha già ispirato due film: la versione hollywoodiana con Richard Gere nel ruolo principale ora interpretato da Feng, e una versione giapponese del 1987, Hachiko Monogatari. Entrambi raffigurano un amore così forte tra un cane e il suo proprietario che il cane continua ad attendere il suo padrone nello stesso punto del centro, dove era solito lasciare il lavoro, ogni giorno per un intero decennio dopo la morte dell’uomo.

Hachiko: in arrivo un remake cinese diretto da Xu Ang e tratto dalla storia vera

Hachiko era un Akita Inu bianco che nacque, il 10 novembre del 1923, in una fattoria di Ōdate, nella prefettura di Akita. A soli due mesi trovò un papà, o meglio un padrone: il professore universitario Hidesaburō Ueno, che lo portò a Shibuya e se ne prese amorevolmente cura. Il signor Ueno aveva dei familiari, ma siccome i cani hanno un solo vero padrone, o meglio riconoscono un solo “capo branco”, Hachiko (il cui vero nome era Hachi), stravedeva per l’uomo che lo nutriva e lo portava a passeggio, e a un certo punto prese l’abitudine di accompagnarlo ogni giorno alla stazione – dove il prof. prendeva il treno per andare al lavoro – per poi farvi ritorno quando il padrone rientrava.

Un giorno però, il 21 maggio del 1925, la tenera routine si interruppe: Hidesaburō Ueno morì a causa di un ictus e Hachiko perse il suo grande affetto. Nessuno poteva spiegare all’animale cosa fosse successo, né lui comprenderlo, e così continuò a recarsi alla stazione aspettando il padrone. Lo fece per 9 anni, 9 mesi e 15 giorni, non sbagliando mai l’orario nemmeno di un minuto. La gente si accorse presto di lui e iniziò a dargli da mangiare, e il cane divenne una celebrità. Da quanto riportato il progetto di remake dovrebbe arrivare nelle sale cinesi a Capodanno.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *