Il buco: trailer e poster del film italiano premiato a Venezia 2021

Dalla regia di Michelangelo Frammartino

Vincitore del Premio Speciale della Giuria a Venezia 2021, Il buco diretto da Michelangelo Frammartino, si svela con un trailer e poster ufficiali. Interpretato da 12 speleologi diventati attori per l’occasione, il film racconta l’impresa di un gruppo di giovani speleologi che nell’agosto 1961 in pieno boom economico; quando l’edificio più alto d’Europa viene costruito nel prospero nord, visita l’altopiano calabrese. Immergendosi nel sottosuolo di un Meridione che tutti stanno abbandonando. Scoprono così coi suoi 700 metri di profondità una delle grotte più profonde del mondo, l’Abisso del Bifurto dell’altopiano del Pollino, sotto lo sguardo di un vecchio pastore, unico testimone del territorio incontaminato. Di seguito il trailer:

Il buco: trailer e poster del film italiano premiato a Venezia 2021

Il film è interpretato da 12 speleologi diventati attori per l’occasione – Leonardo Zaccaro, Jacopo Elia, Luca Vinai, Denise Trombin, Mila Costi, Claudia Candusso, Giovanbattista Sauro, Federico Gregoretti, Carlos Josè Crespo, Enrico Troisi, Angelo Spadaro, Paolo Cossi e Nicola Lanza (il pastore Zì Nicola), Antonio Lanza (suo figlio), Leonardo Larocca (medico). Il Buco arriva in sala il 23 settembre, il regista Michelangelo Frammartino ha dichiarato:

Per usare un termine cinematografico, potremmo dire che le grotte costituiscono un fuori campo assoluto, anche perché la notte eterna che regna al loro interno sembrerebbe quanto di più ostile alla macchina da presa. Eppure, chi ama il cinema sa bene che il fuori campo, l’invisibile; rappresentano la sua “sostanza” più profonda. Mi colpisce la coincidenza che Speleologia, Cinema e Psicoanalisi abbiano il loro battesimo nella stessa data, il 189.

La pellicola prodotta da Marco Serrecchia, Michelangelo Frammartino, Philippe Bober è una produzione Doppio Nodo Double Bind con Rai Cinema, in coproduzione con Société Parisienne de Production, Essential Filmproduktion con il sostegno di MIC – Direzione Generale Cinema, Eurimages, Calabria Film Commission, Regione Lazio, CNC – Aide Aux Cinémas Du Monde, Arte France Cinéma, ZDF/ART, Medienboard Berlin Brandenburg, Cinereach con la collaborazione e il patrocinio di Parco Nazionale del Pollino.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati