News

James Gunn: online la petizione per farlo riassumere alla Disney

Dopo l'annuncio che ha scosso il mondo del web, è stata ideata una petizione per spingere la Disney a far riassumere il regista

L‘incredibile annuncio della Disney ha lasciato attoniti molti fan del regista e non solo: James Gunn licenziato dalla Disney e dai Marvel Studios. Immediatamente parte del web si è mosso in sua difesa ideando una petizione per farlo riassumere.

Pubblicità

https://twitter.com/SelmaBlair/status/1020913925594857473

Il claim della petizione dice “Se le persone vengono punite nonostante i cambiamenti, allora cosa insegnerà questo agli altri sui propri errori e sul maturare?”. I sostenitori del regista vedono nel suo grande cambiamento un merito; Gunn infatti apprendendo dai suoi errori è migliorato sia come uomo che come produttore di contenuti. I “suoi” Guardiani della Galassia sono stati in grado di intrattenere il pubblico, sia di adulti che di bambini, senza volgarità o tematiche offensive.

Pubblicità

James Gunn da sempre si è opposto a Trump e al suo operato, così alcuni esponenti della destra conservatrice hanno fatto di tutto per danneggiarlo. L’estrema decisione è stata preso dopo che alcuni utenti hanno rintracciato online alcuni tweet di cattivo gusto pubblicati tra il 2008 e il 2011. Il regista non ha risparmiato nessuno, prendendo di mira bambini, malati e donne.

james gunn licenziato guardiani della galassia 3

Online la petizione per far riassumere James Gunn alla Disney

La nota ufficiale della Disney recita:

L’attitudine e le affermazioni estremamente offensive scoperte nel feed Twitter di James sono indifendibili. Non sono allineate con i valori del nostro studio per cui abbiamo interrotto i nostri rapporti d’affari con lui.

Nonostante si parli di un’azienda molto potente si sono schierati in difesa del regista molti degli attori che lo hanno affiancato negli ultimi anni; Zoe Saldana si è espressa a riguardo sottolineando come lei ami TUTTI i membri del progetto Guardiani della Galassia.

Pubblicità

Dave Bautista che nel film interpreta Drax il Distruttore si è espresso con un gran numero di tweet in difesa di Gunn.

Sean Gunn difende a spada tratta il fratello, sottolineando come sia stato lo stesso progetto Marvel a renderlo una persona e un artista migliore.

Alla luce del clamore mediatico provocato da questa decisione non resta che aspettare e vedere come evolverà la situazione. La presa di posizione del colosso americano sembra decisa e un ritorno sui propri passi provocherebbe un’altra valanga di polemiche. La speranza per tutti i fan è che James Gunn ritorni alla direzione di Guardiani della Galassia essendo una delle migliori saghe tra i cinecomics.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button