News

John Saxon: morto a 83 anni l’attore della saga di Nightmare

Morto l'attore di origini italiane

È morto a 83 anni l’attore di origini italiane John Saxon; a dare notizia della scomparsa – avvenuta nella giornata di ieri, 25 luglio – è stata la moglie Gloria. Saxon è noto per i suoi ruoli in vari spaghetti western, polizieschi anni Settanta girati a cinecittà e film horror; fra tutte le interpretazioni ricordiamo quella del padre di Nancy nella saga di Nightmare.

John Saxon: morto l’attore di origini italiane

John Saxon – morto ieri a causa delle complicazioni di una polmonite – ha partecipato anche a un film horror nostrano, Tenebre di Dario Argento. Il vero nome dell’attore era Carmine Orrico; John Saxon ha recitato in diversi film italiani tra cui La ragazza che sapeva troppo di Mario Bava, Italia a mano armata di Franco Martinelli, Napoli violenta e Il cinico, l’infame e il violento entrambi di Umberto Lenzi.

Negli anni Settanta, Saxon ha anche recitato al fianco di Bruce Lee nel film I tre dell’operazione drago; diverse, inoltre, le sue partecipazioni in pellicole di genere horror, tra cui spiccano Nightmare – Dal profondo della notte, Nightmare 3 e Nightmare – Nuovo incubo. John Saxon si è aggiudicato anche un Golden Globe come miglior attore non protagonista per la sua performance di un bandito messicano nel film del 1966 A Sud-Ovest di Sonora.

John Saxon, morto a Murfreesboro nel Texas, era nato a Brooklyn, New York, il 5 agosto del 1936 da genitori di origine italiana. Giovanissimo intraprese la sua carriera nel mondo del cinema, negli anni Cinquanta, dopo aver studiato recitazione con la famosa insegnante Stella Adler. Fu il talent scout Henry Wilson a scoprire l’appena sedicenne attore; l’agente decise di contattare la famiglia del giovane per portarlo con sé a Hollywood dove acquisì il nome d’arte di John Saxon. Oltre all’esperienza decennale nel mondo del cinema, Saxon ha partecipato anche a diverse serie tv come L’uomo da sei milioni di dollari, Starsky & Hutch, CSI – Scena del crimine e Masters of Horror.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button