News

Joyride: la protagonista del film sarà il premio Oscar Olivia Colman

Il roadmovie irlandese diretto dalla documentarista Emer Reynolds

Come riportato da Deadline, Olivia Colman sarà la protagonista di Joyride, dramma irlandese diretto dalla documentarista Emer Reynolds. Basato su una sceneggiatura di Ailbhe Keoghan, il film segue la storia di Joy, una donna problematica, pronta a dare in affidamento il figlio appena nato alla sua migliore amica. Joy parte per un viaggio insieme a un ragazzino povero, cresciuto per strada. Entrambi sono in fuga. Il film sarà prodotto da Subotica di Aoife O’Sullivan e Tristan Orpen Lynch. Embankment si occuperà della produzione esecutiva e di vendere il film presso l’American Film Market. Le riprese dovrebbero svolgersi nel 2021, lungo la Wild Atlantic Way sulla costa occidentale dell’Irlanda.

Joyride: Olivia Colman sarà la protagonista del dramma irlandese

Aoife O’Sullivan ha dichiarato:

Siamo felici di entrare in produzione con una storia così originale, emozionante ed esilarante, con Emer Reynolds al timone. La sceneggiatrice Ailbhe Keoghan è un vero talento e avere Olivia Colman nei panni della nostra protagonista Joy è un sogno che si avvera.

La regista Emer Reynolds ha aggiunto:

Siamo elettrizzati nell’avere la meravigliosa Olivia Colman, un’artista dotata di un tale incredibile talento, intelligenza e profondità, senza dimenticare quanto sia brillante dal punto di vista comico. Sarà un piacere sfruttare la sua autenticità, il suo talento comico e, vitalmente, il progondo coraggio che è visibile in tutto il suo lavoro.

L’attrice premio Oscar per La Favorita, sarà presto nuovamente protagonista in The Crown. La quarta stagione della serie sulla regina Elisabetta II sarà disponibile su Netflix il 15 novembre. Tra gli eventi più attesi della quarta stagione ci sarà l’introduzione del personaggio di Diana Spencer (Emma Corrin) e del suo matrimonio con Carlo. In più sulla scena politica si vedrà la Regina interagire con il nuovo Primo ministro: Margaret Thatcher (Gillian Anderson). Il progetto avrà un totale di sei stagioni.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button