Kevin Spacey: dopo quattro anni il ritorno sul grande schermo in un film di Franco Nero

L'attore avrà una piccola parte nel film L'uomo che disegnò Dio

La conferma dell’indiscrezione arriva da Variety. Dopo quattro anni di assenza dal grande schermo, Kevin Spacey tornerà al cinema in un film diretto da Franco Nero. Louis Nero, produttore del film indipendente in questione, L’uomo che disegnò Dio, ha confermato a Variety che Spacey apparirà in un piccolo cameo. Franco Nero, oltre a dirigere, sarà il protagonista mentre Kevin Spacey avrà un ruolo minore come detective di polizia. Questa parte segnerà il ritorno dell’attore al cinema dopo le multiple accuse di molestie sessuali ricevute nel 2017.

Già lo scorso sabato, ABC News aveva riportato il casting di Kevin Spacey, aggiungendo che nel film ci sarà anche Vanessa Redgrave, la moglie di Franco Nero. Louis Nero ha successivamente confermato a Variety che Redgrave comparirà nel film solo se potrà viaggiare dall’Inghilterra fino in Italia. In L’uomo che disegnò Dio, Vanessa Redgrave dovrebbe avere un ruolo minore: sarà l’insegnante di pianoforte del personaggio di Franco Nero.

Kevin Spacey tornerà al cinema in un film di Franco Nero

“Sono davvero felice che Kevin Spacey partecipi al mio film” ha dichiarato Franco Nero ad ABC News. “Lo considero un grande attore e non vedo l’ora di iniziare a girare”; Spacey, dal canto suo, non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione a proposito del suo ingaggio. Per il momento sono ancora pochi i dettagli trapelati sulla trama di L’uomo che disegnò Dio. Pare che il film seguirà le vicende di un artista non vedente dotato dello straordinario dono di realizzare dipinti realistici solo ascoltando le voci.

Spacey è stato rimosso dal suo ruolo nella serie Netflix House of Cards nel novembre del 2017 a seguito delle accuse di molestie sessuali. Una ventina giovani uomini dell’Old Vic, il teatro di Londra di cui Spacey era direttore artistico, hanno rivolto accuse all’attore. Nel 2018 Kevin Spacey ha avuto un nuovo capo d’imputazione per molestie per un caso che coinvolgeva un adolescente a Nuntucket Island. L’attore ha sempre sostenuto la sua innocenza e successivamente le accuse sono state ritirate.

Articoli correlati