News

Ma Rainey’s Black Bottom: le prime reazioni al film con Chadwick Boseman

L'attore potrà concorrere al premio Oscar postumo grazie alla sua interpretazione nel film Netflix?

Online le prime reazioni a Ma Rainey’s Black Bottom, film Netflix che vede protagonista il compianto Chadwick Boseman. Il film uscirà sulla piattaforma di streaming il prossimo 18 dicembre 2020. Il film avrebbe dovuto essere presentato più di qualche settimana fa; l’improvvisa scomparsa di Chadwick Boseman, tuttavia, ha imposto un necessario rinvio nei tempi. Nell’ultimo film che ha girato, Chadwick Boseman interpreta il personaggio di Leeve, un giovane trombettista fidanzato con Ma, interpretata dal premio Oscar Viola Davis. La stampa elogia ad unanimità la performance di Chadwick Boseman, che potrebbe vincere l’Oscar postumo.

Ecco alcune recensioni di Ma Rainey’s Black Bottom:

IndieWire:

La tensione sale e gli animi si scaldano durante una sessione di registrazione pomeridiana nella Chicago degli anni Venti mentre un gruppo di musicisti attende la rivoluzionaria artista e leggendaria “Madre del blues”, Ma Rainey. In ritardo all’appuntamento, l’impavida e agguerrita Ma scatena uno scontro di opinioni con il suo manager e produttore bianco riguardo alla propria musica. Mentre la band aspetta nella claustrofobica sala prove dello studio di registrazione, l’ambizioso trombettista Levee, che ha una cotta per l’amica di Ma ed è determinato a lasciare la sua impronta nell’industria musicale, sprona i suoi compagni musicisti a condividere storie e verità nascoste che cambieranno per sempre il corso delle loro vite. 

Ma Rainey’s Black Bottom, le prime reazioni al film

Il resto del cast include Michael Potts nel ruolo di Slow Drag, Glynn Turman nel ruolo di Toledo, Colman Domingo nel ruolo di Cutler e Jeremy Shamos nel ruolo del manager di Ma, Irvin. Ma Rainey’s Black Bottom si basa sull’omonima piece teatrale di August Wilson. La pellicola si svolge nell’anno 1927 a Los Angeles e affronta temi importanti come quello delle differenze razziali. Oltre a questa tematica, il film diretto da George C. Wolfe tratta anche di relazioni amorose, di musica e dello sfruttamento degli artisti e dei musicisti neri. La storia segue le vicende della cantante blues Ma Rainey che, come già accennato, è il personaggio interpretato da Viola Davis. Il regista George C. Davis ha vinto due volte il Tony Award; la prima per Angels in America: Millennium Approaches, la seconda invece per Bring in ‘da Noise, Bring in ‘da Funk.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button