News

Mindhunter: David Fincher dirigerà anche la seconda stagione!

Fincher, già dietro la macchina da presa nella prima stagione, tornerà a dirigere anche la seconda

Per molto erano rimaste segrete le informazioni riguardanti l’attesa seconda stagione di Mindhunter. Sono trapelate però, recentemente, alcune interessanti notizie per i prossimi episodi. Quella che salta subito all’occhio è il ritorno dietro la macchina da presa di David Fincher. Il regista, produttore dello show Netflix, aveva già diretto alcuni episodi della prima stagione e farà lo stesso con la seconda. Questa notizia si somma alle meno recenti informazioni importanti riguardanti la trama che coinvolgerà le vicende attorno agli omicidi di Atlanta.

Mindhunter, David Fincher torna alla regia!

 

Il regista di “Fight Club” e “Seven“, tra i tanti, tornerà a dirigere Mindhunter, serie crime Netflix che ha ottenuto notevole successo con la prima stagione. Egli tornerà per dirigere la premiere e il finale di stagione, affiancato dai registi Andrew Dominik (regista di “L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford”) e Carl Franklin. Fincher era, e continuerà ad essere, anche il produttore esecutivo della serie che ha sorpreso tutti, riscuotendo ottimi consensi tra critica e pubblico.

Netflix ha prontamente rinnovato la serie per una seconda stagione e David Fincher ha già le idee chiare sulla trama e le vicende che vedremo. Infatti il regista aveva già lasciato delle dichiarazioni a riguardo. La seconda stagione affronterà gli omicidi (molti casi rimasero irrisolti) di Atlanta che sconvolsero gli Stati Uniti tra il 1979 e il 1981. Fincher ha anche menzionato il contesto musicale. Parlando degli omicidi di Atlanta in cui tutte le vittime erano afroamericane, la seconda stagione conterrà più brani musicali appartenenti a tale cultura. Colonna sonora che sarà parte attiva in uno show intenzionato ad evolversi sempre più nel corso delle stagioni.

mindhunter seconda stagione

La seconda stagione di Mindhunter debutterà su Netflix agli inizi del 2019. Il prossimo anno potremo quindi finalmente vedere come Fincher è stato in grado di gestire una trama così particolare e delicata: l’argomento degli omicidi di Atlanta è uno di quelli rimasti a lungo nella mente della popolazione statunitense e la difficoltà registica e di scrittura aumenta notevolmente. In questo contesto è da ammirare il lavoro svolto, avendo a che fare con un tema simile, dalla American Crime Story: Il caso O.J. Simpson.
Vedremo cosa ci aspetterà all’inizio del prossimo anno!

Tags
Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker