News

Mostra del Cinema di Venezia 2017: tutti i film in concorso

Grandi nomi e molte sorprese: ecco cosa aspettarsi dalla Mostra del Cinema di Venezia 2017.

Questa mattina si è tenuta la conferenza stampa definitiva di Venezia 2017, che avrà luogo presso il prestigioso Lido dal 30 Agosto al 9 Settembre prossimi. Come già annunciato nei giorni scorsi, il padrino della mostra, il primo nella storia del Festival, sarà Alessandro Borghi, una delle più belle scoperte attoriali italiane degli ultimi anni, già entrato nella storia per le sue interpretazioni in Non Essere Cattivo e Suburra. Ruolo scomodo, invece, quello del regista Alexander Payne (A proposito di Schmidt, Paradiso Amaro, Nebraska), il cui nuovo film Downsizing aprirà la mostra e dovrà reggere l’inevitabile confronto con il film di apertura dell’anno precedente, ovvero il pluripremiato La La Land. Ed effettivamente, la mostra del cinema di quest’anno sembra non potersi permettere passi falsi. Basti ricordare che negli ultimi tre anni, tra gli altri, sono stati presentati al Lido Birdman, Spotlight e il succitato La La Land, ovvero i film più premiati alle scorse edizione degli Academy: i primi due come migliori film, il terzo perdente per una manciata di voti a favore del pur ottimo Moonlight.

Mostra del Cinema di Venezia 2017: tutti i film in concorsoOltre a comunicare i film presenti alla Mostra nelle sezioni collaterali, questa mattina il direttore artistico della mostra, Alberto Barbera, alla presenza di Paolo Baratta, presidente della Biennale, ha comunicato anche i film in gara per l’ambito Leone D’Oro. In sezione Orizzonti troviamo ben 19 film, tra i quali si segnala l’italiano Brutti e Cattivi, film d’esordio dello scenografo Cosimo Gomez, che vanta un grande cast (Claudio Santamaria, Marco d’Amore e Sara Serraiocco) e che potrebbe rivelarsi la sorpresa nostrana dell’anno, presentandosi sulla carta come un noir grottesco e surreale.

Mostra del Cinema di Venezia 2017: tutti i film in concorsoTra i film Fuori Concorso, i più attesi sono: Our souls at night con Jane Fonda e Robert Redford, dall’omonimo romanzo di Kent Haruf; Victoria and Abdul di Stephen Frears con Judi Dench; Loving Pablo con Javier Bardem, nel ruolo di Pablo Escobar(!) Penelope Cruz e Peter Sarsgaard; Il colore nascosto delle cose del grande Silvio Soldini (Pane e Tulipani, Il comandante e la cicogna) con Valeria Golino e Adriano Giannini; Brawl in Cell 99 con Vince Vaughn, ambientato in un carcere di massima sicurezza e annunciato da Barbera come uno dei film più violenti mai visti negli ultimi anni e, pertanto, caldamente sconsigliato a chi è facilmente impressionabile.

Arrivando al concorso ufficiale, i film in gara per l’ambito Leone D’oro sono:

1) Human Flow di Ai Weiwei.

2) Mother di Darren Aronofsky (The Wrestler, Il cigno Nero) con Jennifer Lawrence, Michelle Pfeiffer, Javier Bardem, Domhnall Gleeson, Ed Harris e Kristen Wiig. Uno dei film più attesi dell’anno!

3) Suburbicon di George Clooney con Matt Damon, Julianne Moore, Oscar Isaac. IL film è basato su una vecchia sceneggiatura mai realizzata dei fratelli Coen, parzialmente rielaborata da Clooney in una direzione più puramente politica.

4) The Shape of Water di Guillermo del Toro con Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins e Octavia Spencer. A detta di Barbera sarebbe il film più bello di Del Toro degli ultimi anni. Il tono sarà fiabesco, a metà strada tra La bella e la bestia e Il mostro della laguna nera.

5) L’insulte di Ziad Doueiri.

6) La villa di Robert Guediguian.

7) Lean on Pete di Andrew Haigh (45 anni) con Charlie Plummer, Steve Buscemi e Chloe Sevigny. Il film tratta dello straordinario rapporto di amicizia tra un adolescente ed un cavallo.

8) Mektoub, my love: Canto uno di Abdellatif Kechiche. Il titolo è ancora provvisorio.

9) Sandome no Satsujin di Koreeda Hirokazu (Little Sister, Father and Son, After the storm).

10) Jusqu’a la garde di Xavier Le Grand. Un’opera prima di grande impatto emotivo.

11) Ammore e Malavita dei Manetti Bros. con Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Claudia Gerini, Carlo Buccirosso. Questa si presenta come la sorpresa italiana dell’anno! Si tratta di un musical napoletano che si propone di raccontare in chiave comica la vita di un boss della Camorra. Qui la curiosità è davvero alle stelle.

12) Foxtrot di Samuel Maoz.

13) Three Billboards Outside Ebbing, Missouri di Martin McDonagh (In Bruges) con Frances McDormand e Woody Harrelson.

14) Anna di Andrea Paloro con Charlotte Rampling.

15) Downsizing di Alexander Payne con Matt Damon, Christoph Waltz e Kristen Wiig. Come già detto, questo sarà il film d’apertura.

16) Jia nian Hua: Angels wear white di Vivian Qu.

17) Una Famiglia di Sebastiano Riso (Prima di Mezzanotte) con Micaela Ramazzotti.

18) First Reformed di Paul Schrader con Ethan Hawke. A detta del direttore artistico, questo è uno dei film destinati a dividere.

19) Sweet Country di Warwick Thornton con Sam Neill.

20) The Leisure Seeker, primo film americano del nostro Paolo Virzì, con Helen Mirren e Donald Sutherland.

21) Ex Libris, documentario di Frederick Wiseman.

Viste le scelte singolari e, con poche eccezioni, decisamente poco commerciali, aspettiamo con ansia l’inizio del Festival, che avverrà tra poco più di un mese, giorno 30 Agosto. Che vinca il migliore!

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker