Octavia Spencer: l’attrice rivela di avere un coinquilino davvero speciale nella sua nuova casa

Nel mondo del cinema e delle serie tv il paranormale è un genere diffuso e amato; nelle storie i fantasmi sono in genere presenze angoscianti e opprimenti, perseguitano e puniscono coloro che occupano gli spazi che prima gli appartenevano. Ecco questo non sembra essere accaduto all’attrice Octavia Spencer, che rivela di avere in casa un coinquilino speciale. 

In occasione di un’intervista al The Ellen DeGeneres Show, l’attrice ha parlato della sua passione per le decorazioni natalizie, che sono pronte già il giorno dopo Halloween. Ha anche spiegato poi di avere un rapporto molto speciale con il fantasma che sembra occupare la sua nuova casa. Di recente l’attrice ha infatti acquistato un’immobile appartenuto ad un attore Western, un genere di cui è una grande fan, ed è convinta che il fantasma dell’uomo si muova ancora nei corridoi della sua vecchia casa.

Octavia spencer coinquilino speciale 1
Blumhouse Productions, Wyolah Films

Octavia Spencer e il suo amichevole rapporto con il fantasma che aleggia in casa 

Il rapporto tra i due però sembrerebbe essere ben diverso da quello messo in scena sul grande schermo. Infatti Octavia Spencer ha dichiarato che percepisce questa entità non come qualcuno che la perseguita, ma più come un’entità benigna e guardiana, che veglia su di lei. In particolare afferma che la aiuta ad allontanare le persone negative dalla sua vita. Se chi varca la soglia non sembra apprezzare l’atmosfera e in generale l’ambiente, allora è certa che quella persona non può far parte della sua vita. 

Tuttavia il rapporto tra i due non sembra essere sempre rose e fiori. Quando l’attrice lascia la casa per un po’ di tempo, il fantasma sembra risentito, come se non apprezzasse di essere lasciato solo. Diventa scontroso e dispettoso, spengendo le luci quando l’attrice le accende o chiudendo le porte. Che dire, un rapporto decisamene particolare e soprattuto un coinquilino assolutamente fuori dall’ordinario. 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *