News

Orphan: First Kill – Isabelle Fuhrman torna nei panni di Esther nel prequel

Attualmente in corso le riprese del prequel del film uscito nel 2009

Isabelle Fuhrman tornerà ad interpretare la parte di Esther anche nel prequel di Orphan, intitolato Orphan: First Kill. Le riprese del film sono iniziate a Winnipegdove il regista William Brent Bell (The Boy, Brahms: The Boy II, Stay Alive) sta usando una combinazione di riprese in prospettiva forzata e il lavoro di una squadra di truccatori di livello mondiale, per permettere a Isabelle Fuhrman (The Hunger Games, Masters of Sex) di recitare nuovamente nei panni della protagonista Esther. A firmare la sceneggiatura di Orphan: First Kill c’è David Coggeshall (Prey). Nel prequel Leena Klammer orchestra una brillante fuga da una struttura psichiatrica estone e viaggia in America impersonando la figlia scomparsa di una ricca famiglia. Ma la nuova vita di Leena come “Esther” prende una piega inaspettata che la metterà contro una madre che proteggerà la sua famiglia ad ogni costo.

Orphan: First Kill – Isabelle Fuhrman tornerà nei panni di Esther

Nel cast di Orpha: First Kill ci sarà anche Julia Stiles (Dexter, Riviera). Alex Mace, Hal Sadoff ed Ethan Erwin di Dark Castle Entertainment producono la pellicola con James TomlinsonDavid Leslie Johnson-McGoldrick è il produttore esecutivo. Il primo film di Orphan, diretto da Jaume Collet-Serra, aveva nel cast anche Peter Sarsgaard e Vera Farmiga nella parte di una coppia che adottavano una bambina di nove anni, senza poter sapere che non è chi dice di essere.

La sinossi del primo Orphan:

Le tragedie hanno segnato la vita della piccola Esther. E’ rimasta orfana in Russia, dove è nata. I componenti della sua ultima famiglia adottiva sono morti tutti in un incendio dal quale Esther si è salvata a stento. Ma ora è stata adottata dalla famiglia Coleman e le cose sembrano andare bene. Fino a quando una compagna di classe non si ferisce gravemente cadendo da uno scivolo. Fino a quando una suora dell’orfanotrofio non viene uccisa a colpi di martello. E fino a quando la nuova madre di Esther non comincia a chiedersi se quell’incendio sia stato davvero un incidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button