News

Pierfrancesco Favino: l’attore nuovo membro dell’Academy

L'attore Pierfrancesco Favino selezionato come membro dell'Academy

Pierfrancesco Favino tra i membri dell’Academy. Nelle scorse ore hanno iniziato a circolare i nomi delle centinaia personaggi che, nei mesi a venire, voteranno per i prossimi Oscar. Per quanto riguarda l’Italia a spiccare il nome di Pierfrancesco Favino; l’attore andrà quindi ad aggiungersi agli italiani che già da tempo votano per gli Oscar, avendo magari vinto una statuetta o ricevuto una nomination.

Favino non è l’unico italiano ad essere stato aggiunto alla lista nelle ultime ore. Con lui c’è infatti Alberto Barbera, direttore della Mostra del cinema di Venezia, e le registe Francesca Archibugi e Cristina Comencini. Tra gli altri ci saranno Maria Sole Tognazzi, il direttore del Festival di Berlino Carlo Chiarani, e i montatori Francesca Calvelli, Roberto Perpignani. Ma alla lista si aggiungono ancora i costumisti Nicoletta Ercole, Massimo Cantini Parrini, la truccatrice Esmè Sciaroni, i compositori Andrea Guerra e Lele Marchitelli, le scenografe Livia Borgognoni e Paola Comencini; e poi ancora le animatrici Emanuela Cozzi e Giovanna Ferrari, il tecnico del suono Adriano Di Lorenzo, il tecnico degli effetti digitali Luca Fascione. Infine, gli Oscar accoglieranno l’ufficio stampa Claudia Tomassini e la produttrice Elda Ferri.

Pierfrancesco Favino membro dell’Academy

Saranno quindi oltre diecimila i votanti, con metà di questi provenienti da paesi diversi dagli Stati Uniti; il 45% sarà costituito da donne, mentre il 36% sarà rappresentato da etnie poco presenti in passato. C’è da dire che questo è il periodo d’oro per Pierfrancesco Favino; l’attore ha infatti da poco vinto il David di Donatello per la sua interpretazione ne Il Traditore. Il film, diretto da Marco Bellocchio e uscito in sala nel 2019, ha rappresentato l’Italia agli Oscar nella categoria Miglior film straniero; alla fine, però, la pellicola non era rientrata nella cinquina finale. Il Traditore ha vinto il David anche per la categoria Miglior regia, Miglior sceneggiatura originale, Miglior montatore e Miglior attore non attore non protagonista (a Luigi Lo Cascio).

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button