News

La produzione cinematografica riprenderà in California il 12 giugno

Il cinema potrebbe ripartire dopo lo stop imposto dal Covid-19

L’emergenza sanitaria globale ha portato l’industria cinematografica mondiale sull’orlo del baratro ma potrebbe esserci una luce in fondo al tunnel. Le indiscrezioni riportano che la produzione cinematografica riprenderà in California il 12 giugno. Il governatore della California Gavin Newsom, insieme al Dipartimento della sanità pubblica dello stato ha annunciato che le produzioni televisive e cinematografiche potrebbero ricominciare proprio il 12 giugno. La condizione affinché questo avvenga è però che le autorità sanitarie della contea diano la loro benedizione.

Numerose sono infatti le incognite dato che il dipartimento ha sottolineato come ogni organo debba concordare le regole da seguire. Se i funzionari locali decidono di imporre ulteriori restrizioni queste rappresenteranno la legge. Non si potrà tornare a produrre per il cinema e la televisione. Lo stato ha fatto la sua mossa, ora sta alle contee decidere come procedere oltre. Su tutte l’attenzione si focalizza su Los Angeles, luogo dove probabilmente si concentra il maggior numero di produzioni.

La produzione cinematografica e televisiva riprenderà in California il 12 giugno

La dott.ssa Sonia Angell, direttrice del CDPH (California Department of Public Health), ha sottolineato come nonostante le premesse per ricominciare ci siano c’è ancora molto da discutere:

Mentre continuiamo a rilasciare indicazioni su come riaprire le diverse sezioni con gli adeguati accorgimenti, è importante ricordare che queste non rappresentano un invito a iniziare i lavori. Sarà il responsabile sanitario locale a prendere la decisione finale su quali settori si potranno riaprire, guidato dai dati specifici per ogni comunità.

california produzione cinematografica

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button