News

Reptile: Benicio del Toro protagonista e produttore del thriller

Il film segnerà il debutto alla regia di Grant Singer, noto per aver diretto video musicali di vari artisti

Secondo quanto riportato da Variety, il premio Oscar Benicio del Toro sarà protagonista e produttore di Reptile, nuovo thriller che segnerà il debutto alla regia di Grant Singer. Nel lungometraggio, l’attore messicano vestirà i panni di Nicholas, un detective del New England che si immerge in un caso in cui nulla è come sembra e che potrebbe distruggere le sue illusioni. Reptile vedrà lo stesso Singer in cabina di sceneggiatura in collaborazione con Benjamin Brewer. Black Label Media produrrà il film insieme a Molly Smith, Trent Luckinbill e a Thad Luckinbill. Seth Spector sarà il produttore esecutivo insieme a del Toro. Grant Singer è noto soprattutto per aver diretto video musicali di artisti come The Weeknd, Taylor Swift, Travis Scott, Skrillex e molti altri.

Reptile: Benicio del Toro sarà protagonista e produttore del thriller

Abbiamo recentemente visto Benicio del Toro in film come Avengers: Infinity War, Star Wars – Gli ultimi Jedi, Soldado, Sicario e Perfect Day. L’attore sarà poi presente anche in The French Dispatch, prossimo film di Wes Anderson in uscita nel 2021. Il cast, come di consuetudine per il regista, è di altissimo livello. Oltre ai fedelissimi Adrien Brody, Bill Murray e Frances McDormand, sarà poi completato dall’attore messicano già citato, Jeffrey Wright, , Timothée Chalamet, Léa Seydoux, Tilda Swinton e Alex Lawther. A differenza dei film precedenti del regista statunitense, il film ha ricevuto il rating R e  sarà quindi vietato ai minori di 17 anni a causa di “nudi espliciti e alcuni riferimenti sessuali”.

La sinossi ufficiale di The French Dispatch, decimo lungometraggio diretto da Wes Anderson che vede del Toro tra i protagonisti:

Alla morte del direttore di una redazione, il personale pubblica un memoriale che riporta le migliori storie realizzate dal giornale nel corso degli anni: un artista condannato all’ergastolo, rivolte studentesche e un rapimento risolto da un cuoco.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button