Rumore bianco: Jodie Turner-Smith nel nuovo film di Noah Baumbach

L'attrice si aggiunge ad Adam Driver e Greta Gerwig nel progetto tratto dal romanzo di Don DeLillo

Ci sarà anche Jodie Turner- Smith in “Rumore bianco” (White Noise), nuovo film di Noah Baumbach prodotto per Netflix che vede protagonisti Adam Driver e Greta Gerwig. Tratto dal romanzo satirico scritto da Don DeLillo, il nuovo progetto del regista di Storia di un matrimonio è incentrato su una coppia costretta a confrontarsi con la morte, quando una sostanza tossica viene rilasciata nella città dove i due abitano. Il film fa parte di un accordo di esclusiva pluriennale con la piattaforma streaming, che il regista aveva annunciato scherzando su quella che era la sua condizione economica prima di collaborare così frequentemente con Netflix.

Quando ho iniziato a lavorare nel mondo del cinema ho sognato di avere una casa. Mi ci sono voluti 25 anni, ma valeva la pena aspettare. Non potrei essere più elettrizzato nel realizzare film con Ted Sarandos e Scott Stuber; e tutte le persone che lavorano a Netflix, che sono meravigliosi collaboratori, amici e una famiglia.

Rumore bianco: Jodie Turner-Smith nel cast del film di Noah Baumbach

Turner-Smith è apparsa nel film Universal Queen & Slim e di recente ha partecipato con Michael B. Jordan a Senza rimorso; sul piccolo schermo è stata la protagonista – non senza polemiche – della serie Anne Boleyn, in cui interpreta Anna Bolena. La donna fu la seconda moglie di Enrico VIII, dopo l’annullamento del primo matrimonio del re con Caterina D’Aragona, ripudiata perché ritenuta incapace di dargli un erede maschio. Nemmeno Anna ci riuscì: venne infine giustiziata da suo marito.

La serie parla proprio degli ultimi mesi di vita della regina che non diede un erede al suo re ma consegnò al suo popolo la regina Elisabetta I. Fin dall’annuncio della notizia i social hanno polemizzato l’idea di scegliere un’attrice nera per interpretare un personaggio realmente esistito, di pelle bianca. In alcuni tweet e commenti si legge: “Anna Bolena era una donna bianca, perché dovrebbe essere interpretata da un’attrice di colore? Non è storicamente accurato”.

Articoli correlati