News

Shang-Chi: fermate le riprese, il regista in quarantena per il Coronavirus

Le riprese del nuovo cinecomic Marvel sono state interrotte poichè il regista è in isolamento volontario a causa del Coronavirus

In questo periodo difficile sono stati molti i film rinviati e sospesi a causa del Coronavirus, e in questo caso ad essere condizionato è il nuovo cinecomic Marvel Shang-Chi. Le riprese di Shang-Chi infatti sono state interrotte in quanto il regista Destin Daniel Cretton si è autoisolato e sottoposto al test per il Coronavirus (Covid-19). La Marvel ha quindi così deciso di diffondere delle notizie al riguardo:

Come molti di voi sanno, Destin, il nostro regista, ha un figlio appena nato. Voleva essere prudente visti gli sviluppi della pandemia e ha deciso di fare il test per il Covid-19 oggi. Al momento è in quarantena volontaria su raccomandazione del suo medico. Mentre attende i risultati del test, abbiamo sospeso le riprese della prima unità fino a quando non riceveremo i risultati la prossima settimana. La seconda unità e gli altri reparti proseguiranno il lavoro come al solito. Questo è un evento senza precedenti e apprezziamo la comprensione di tutti

Successivamente all’annuncio della sospensione delle riprese di Shang-Chi, dal momento che il regista è in quarantena per il coronavirus, anche l’attore protagonista Simu Liu ha voluto spendere due parole al riguardo:

La nostra unità si prenderà un paio di giorni di stop mentre alcune persone del nostro staff stanno prendendo le necessarie precauzioni sanitarie. Sono molto grato di lavorare per una compagnia così attiva, prudente e comprensiva durante questo periodo difficile. Tutti hanno uno stato d’animo molto buono e continueremo a lavorare per realizzare un film incredibile! Siate prudenti, lavatevi le mani e – naturalmente – non siate razzisti

shang chi coronavirus

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button