News

Star: Disney+ rivela i titoli presenti a partire da febbraio

Svelati i contenuti che arriveranno a breve nel catalogo della piattaforma streaming

Disney ha rivelato quali saranno i titoli presenti a partire da febbraio su Star, servizio incluso nella piattaforma Disney+. Ma di cosa si tratta? Stiamo parlando di un servizio che verrà integrato nel catalogo della Casa dalle grandi orecchie per fornire ai telespettatori film, serie televisive e contenuti più adulti rispetto a quelli già presenti. Il materiale verrà preso da Disney Television Studios, FX, 20th Century Studios e 20th Television e segna un ulteriore colpo nella guerra dello streaming. Come si può notare infatti dal video postato dall’account italiano di Disney+ i prodotti disponibili a breve sono numerosi e variegati.

Disney+ ha rivelato i titoli presenti a partire da febbraio su Star

Per facilitare la navigazione agli adulti e ai minori verrà introdotto un parental control di facile utilizzo per separare i contenuti diretti alle diverse fasce di età. In base alle restrizioni imposte ai diversi profili si potrà accedere a prodotti differenti; si potrà inoltre inserire un codice per bloccare quei profili che hanno accesso a contenuti sconsigliati ai minori. Di seguito la lista di contenuti disponibili a breve su Disney+:

  • Big Sky
  • Love, Victor
  • 24
  • Lost
  • Desperate Housewives – I segreti di Wisteria Lane
  • I Griffin
  • How I Met Your Mother
  • Prison BreakX-Files
  • Atlanta
  • Black-ish
  • Die Hard

Promessa mantenuta da parte di Christine McCarthy, attuale vicepresidente esecutivo senior e direttore finanziario di The Walt Disney Company, che in occasione della “Giornata degli Investitori” dello scorso 10 Dicembre 2020 aveva rivelato al mondo l’ingresso di Star nel catalogo streaming della compagnia. L’obiettivo prefissato è di raggiungere entro il 2024 un numero di abbonamenti compresi tra i 300 e i 350 milioni. La base di partenza è già buona, stando ai numeri forniti durante l’incontro infatti al momento sarebbero ben 137 i milioni di abbonamenti a pagamento globali. Non resta quindi che aspettare i prossimi mesi per vedere l’evoluzione di questo nuovo ed interessante progetto.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button