CuriositàNews

“Star Wars IX”, licenziato Colin Trevorrow – Che succederà ora?

Il regista Colin Trevorrow è stato licenziato dalla Lucasfilm prima di potersi mettere all’opera su “Star Wars IX”.  Lecito chiedersi: “Che succederà ora?”

Pochi giorni fa è giunta la notizia che Colin Trevorrow, regista di “Jurassic World” e futuro autore di “Star Wars IX” è stato licenziato dalla Lucasfilm prima ancora di iniziare le riprese del film. Inevitabile domandarsi non solo cosa abbia portato a una rottura apparentemente improvvisa ma anche che succederà ora.

Colin Trevorrow sembra essere stato allontanato per “divergenze creative” legate alla sceneggiatura. Pare che, nonostante l’intervento di un altro autore per lavorare a una nuova stesura di “Star Wars IX” il risultato continuasse a risultare deludente e ad alimentare i contrasti fra il regista e Kathleen Kennedy, capo della Lucasfilm. A complicare le cose è stata l’accoglienza dell’ultimo film realizzato da Trevorrow, “The Book of Henry“. Interpretata da Naomi Watts e Lee Pace la storia di un ragazzino geniale che vuole salvare un’amica da un patrigno violento ha floppato dolorosamente negli USA e, soprattutto, è stato fatto a pezzi dalla critica. Tutto questo aveva portato molti giornalisti a domandarsi già allora se questo risultato avrebbe compromesso l’operato del regista su Star Wars e così è stato.Book of Henry

Trevorrow, classe 1976, aveva esordito con la commedia indie “Safety Not Guaranteed” (2012) in cui  la giornalista Aubrey Plaza indagava su uno strambo annuncio pubblicitario destinato ad aspiranti “Viaggiatori nel Tempo”. Grazie a questo gradevole debutto Trevorrow si ritrovò alla corte di Steven Spielberg per dirigere “Jurassic World” (2015), ritorno su grande schermo del parco di dinosauri 14 anni dopo il deludente “Jurassic Park III”, ottenendo un enorme successo (più di 650 milioni di dollari di incasso). Naturale che le sue quotazioni salissero a dismisura e si ritrovasse al timone di un altro franchise milionario come quello della “galassia lontana lontana“. Ora, però, l’idillio sembra infranto.

Ma è tutto solo questione di “divergenze creative”? Pare di no. Sembra che Trevorrow abbia un carattere profondamente autoritario e autoindulgente che ha reso molto difficile la collaborazione con Kathleen Kennedy. Molti commentatori, negli ultimi giorni, hanno ricordato come il regista si comportasse in maniera profondamente arrogante ed egoista anche sul set di “Jurassic World” ma che avendo le spalle protette da Spielberg la cosa non fosse degenerata in licenziamenti di sorta. Una volta intrapreso un progetto senza facoltosi mecenati alle spalle come “The Book of Henry” e fallendo miseramente il suo carattere difficile è diventato un ostacolo insormontabile per la collaborazione con la Lucasfilm.

1 2Pagina successiva
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker