The Cuphead Show: la serie sarà presente alla Geeked Week di Netflix

L'evento digitale si terrà tra il 7 e l’11 giugno

Ci sarà anche The Cuphead Show alla Geeked Week di Netflix, evento digitale che si terrà tra il 7 e l’11 giugno. Nel corso dell’evento ci sarà spazio per novità, approfondimenti e anticipazioni su alcuni degli show più popolari di Netflix. Tra questi proprio la serie animata tratta dal fortunato videogioco uscito nel 2017. Cuphead è riuscito a entrare nel cuore di molti appassionati grazie al suo stile fresco e al contempo vintage, infatti il design dei personaggi e delle location in cui questi si muovono ricorda i cartoni degli anni ’30. Ovviamente rispetto al gioco saranno introdotti nuovi protagonisti, nuove ambientazioni e nuove sottotrame. Chad e Jared Moldenhauer, fondatori dello Studio MDHR che ha dato vita al gioco, entreranno a far parte del progetto nelle vesti di produttori esecutivi, collaborando con CJ Kettler di King Features Syndicate.

The Cuphead Show: la serie animata sarà presente alla Geeked Week di Netflix che si terrà gratuitamente dal 7 all’11 giugno

Netflix annunciò nel luglio 2019, lo sviluppo di una serie animata con protagonisti Cuphead e suo fratello Mugman. I due esploreranno nuove aree dell’Isola Calamaio incontrando nuovi coloratissimi personaggi. Nonostante la serie sia destinata ad un pubblico giovane non mancheranno situazioni e gag destinate ad un pubblico più adulto. A differenza del videogioco The Cuphead Show!, realizzata in collaborazione con Netflix Animations, non sarà animata completamente in tecnica tradizionale. Dati i tempi ristretti di produzione si ricorrerà anche a tecniche digitali per dar vita al prodotto finale. Dave Wasson e Cosmo Segurson saranno i co-produttori esecutivi, mentre Clay Morrow e Adam Paloian supervisioneranno i registi. A doppiare i due imprevedibili protagonisti saranno invece Tru Valentino e Frank Todaro. Il produttore Dave Wasson, descrive Cuphead come un “adorabile furfante“, e il direttore artistico Andrea Fernandez afferma che lo spettacolo “vi riporterà alla meraviglia dell’infanzia“.

Articoli correlati