News

The Eddy: Damien Chazelle spiega come ha girato la scena iniziale

Il regista di La La Land svela i segreti dietro le prime scene di The Eddy

Damien Chazelle in un video pubblicato sul canale YouTube ufficiale di Netflix Italia ha raccontato come ha girato la scena iniziale di The Eddy. La miniserie disponibile su Netflix racconta la storia di Elliot Udo, ex pianista e ora proprietario del The Eddy jazz club aperto a Parigi con l’amico Farid. Il loro locale si trova al centro della narrazione, proprio qui infatti vedremo scorrere le vite e i problemi di un gran numero di personaggi diversi.

Il regista di La La Land e Whiplash ha diretto il primo episodio e attraverso un video ha voluto guardare “insieme agli spettatori” le prime scene della prima puntata. Chazelle ha voluto arricchire l’esperienza descrivendo ciò che ha mosso le sue scelte in termini di ambientazione, personaggi e narrazione.

Damien Chazelle spiega al pubblico come ha girato la scena iniziale di The Eddy

Chazelle ha sottolineato come il suo obiettivo fosse presentare immediatamente i personaggi e la location, sfruttando l’esibizione live del gruppo jazz in cui canta Maja (Joanna Kulig). Muovendosi con la camera segue il protagonista nel locale, concentrandosi prima sulla cantante e poi sui due proprietari, cercando di far rientrare il tutto nelle tempistiche imposte dalla canzone in sottofondo. A questo proposito il regista ha affermato di aver registrato l’audio in presa diretta, per dare un maggiore tocco di realismo alle scene.

Dal punto di vista della macchina da presa Chazelle ha girato in 16 mm, cercando in questo modo di dare un tocco retrò al prodotto. L’obiettivo era rievocare nella mente dello spettatore i documentari musicali del passato. Le tempistiche brevi hanno inoltre imposto a Chazelle la necessità di far capire nel giro di pochi secondi la personalità di ogni personaggio. Farid (Tahar Rahim) più estroverso e spumeggiante, Elliot Udo (André Holland) più chiuso e pensieroso.

the eddy recensione
The Eddy. Netflix, Atlantique Productions, Fifty Fathoms Productions

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button