News

The Expanse 5: rimosso il sangue in eccesso da una scena cruenta

Il team di Expanse ha dovuto modificare il sangue di una scena dell'episodio 5 della quinta stagione

Una scena della puntata di The Expanse 5 è così cruenta da necessitare un forte intervento in post-produzione per diminuire l’eccessiva quantità di sangue presente. La quinta stagione della serie TV sci-fi basata sulla saga letteraria di James S.A. Corey e che ha debuttato lo scorso 16 dicembre su Amazon Prime Video, è giunta al quinto episodio intitolato “Sotto e fuori”. La puntata, ricca di colpi di scena, ha visto tutti i protagonisti principali della serie vivere momenti di incredibile tensione. Decisamente troppa dato che hanno dovuto rimuovere digitalmente il sangue dalla scena. La rivelazione è stata fatta dagli autori dello show tramite un post su Twitter, in cui hanno anche spiegato i passaggi per pulirla digitalmente.

Una scena di The Expanse 5 è così cruenta da costringere la produzione a eliminare digitalmente il troppo sangue presente

Le sequenze che sono state ritoccate digitalmente appartengono alla parte in cui Amos e Clarissa Mao si ritrovano intrappolati all’interno del carcere ormai in rovina. La parte specifica a cui gli autori hanno fatto riferimento nel loro tweet è la scena del pozzo dell’ascensore. Dopo che l’ennesimo asteroide ha colpito la Terra, innescando un terremoto che ha distrutto il penitenziario dove è rinchiusa Clarissa, la donna insieme a Amos, scoprono che l’unico modo per uscire dalla prigione che sta crollando è salire la scala di manutenzione nel pozzo dell’ascensore.

Mentre si fanno strada verso la superfici, una delle guardie precipita schiantandosi al suolo. Successivamente il detenuto superstite, attacca e uccide altri due secondini, prima di ingaggiare una lotta corpo a corpo con Amos. Quest’ultimo riesce a far precipitare il detenuto aumentando ancora di più il numero delle vittime e del sangue presente sulla scena. Dopo le riprese la produzione si è accorta che la quantità di sangue sul pavimento era eccessiva, decidendo di ritoccare digitalmente tutta la scena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button