The Sandman: un primo sguardo alla serie tratta dall’opera di Neil Gaiman

Il primo dietro le quinte della serie tratta dal fumetto

Netflix ha diffuso un primo dietro le quinte di The Sandman, serie tratta dal fumetto di Neil Gaiman. Nel video è proprio lo scrittore ad accompagnarci alla scoperta dei primi dettagli del progetto. Nel filmato l’autore introduce la storia raccontata tra i fumetti per poi mostrare gli storyboard, gli oggetti di scena e i set. Gaiman figurerà come produttore esecutivo insieme a David S. Goyer (Batman Begins, Blade) e Allan Heinberg (Wonder Woman, Grey’s Anatomy) anche showrunner e sceneggiatore della serie. Alcune delle undici puntate della prima stagione saranno dirette da Toby Haynes (Doctor WhoSherlockBlack Mirror). Ecco il primo video di The Sandman:

The Sandman: un primo video dietro le quinte della serie tratta dall’opera di Neil Gaiman

Sandman segue quanto accade a Sogno, uno dei sette Eterni che regolano particolari aspetti dell’esistenza umana come Morte o Disperazione. Il ruolo del protagonista è stato assegnato a Tom Sturridge. Sarà accompagnato da Gwendoline Christie, Vivienne Acheampong nei panni di Lucienne, collaboratrice fidata di Sogno che, in occasione della serie Netflix, si trasformerà in donna (il nome originario sarebbe infatti Lucien); Boyd Holbrook sarà Corinzio, un incubo di Morpheus; Asim Chaudhry e Sanjeev Bhaskar interpreteranno rispettivamente Abele e Caino. Il resto del cast include poi Stephen Fry, Patton Oswalt, Jenna Coleman, Kirby Howell-Baptiste, Mason Alexander Park, Donna Preston, Niamh Walsh, David Thewlis, Kyo Ra, Razane Jammal e Sandra James Young. La data di uscita è attesa per il 2022. La serie sarà ambientata ai giorni nostri, ma secondo quanto ha dichiarato l’autore, nel corso della storia ritroveremo tutti gli storici personaggi conosciuti nelle pagine dell’opera. Queste le parole di Gaiman:

La storia di Sandman inizierà sempre nel 1918, ma poi proseguirà ai gironi nostri e non nel 1988. So cosa state pensando: come cambierà la storia? Non è come se stessimo tagliando una parte della storia? Cosa succederà? Sarà in piacere unico raccontare questa nuova storia perché scopriremo nuovi dettagli sui personaggi, ma rimarremo fedeli alla storia.

Articoli correlati