News

Venezia 77: il programma della Settimana della Critica

La lineup della 35° Settimana Internazionale della Critica

Il 28 luglio prossimo verrà comunicato in conferenza stampa l’elenco dei film in concorso a Venezia 77. Da ieri invece è disponibile il programma ufficiale della 35° Settimana Internazionale della Critica, rassegna autonoma e parallela della Mostra organizzata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Vediamo subito qui sotto il programma della Settimana Internazionale della Critica di Venezia 77. La Mostra del Cinema si svolgerà al Lido dal 2 al 12 settembre prossimi.

Venezia 77 – 35° Settimana Internazionale della Critica

Saranno sette le opere prime in concorso a Venezia 77 per la Settimana Internazionale della Critica; oltre a queste verranno presentati in anteprima mondiale due eventi speciali. A selezionare tutte le opere, Giona Nazzaro, Paola Casella, Simone Emiliani, Beatrice Fiorentino e Roberto Manassero.

FILM IN CONCORSO

  • 50 O DOS BALLENAS SE ENCUENTRAN EN LA PLAYA di Jorge Cuchì (Messico)
  • HAYALETLER di Azra Deniz Okyay (Turchia, Quatar)
  • NON ODIARE di Mauro Mancini (Italia, Polonia)
  • POHANI DOROGY di Natalya Vorozhbyt (Ucraina)
  • SHORTA di Anders Ølholm e Frederik Louis Hviid (Danimarca)
  • TOPSIDE di Celine Held e Logan George (USA)
  • TVANO NEBUS di Marat Sargsyan (Lituania)

EVENTI SPECIALI – VENEZIA 77, SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLA CRITICA

  • THE BOOK OF VISION di Carlo S. Hintermann (Italia, Regno Unito, Belgio)
  • THE ROSSELLINIS di Alessandro Rossellini (Italia, Lettonia)

CORTOMETRAGGI IN CONCORSO SIC@SIC

  • ACCAMORA di Emanuela Muzzupappa
  • ADAM di Pietro Pinto
  • FINIS TERRAE di Tommaso Frangini
  • GAS STATION di Olga Torrico
  • J’ADOR di Simone Bozzelli
  • LE MOSCHE di Edgardo Pistone
  • WHERE THE LEAVES FALL di Xin Alessandro Zheng

CORTOMETRAGGI: EVENTI SPECIALI

  • LES AIGLES DE CARTHAGE di Adriano Valerio
  • ZOMBIE di Giorgio Diritti

Giona Nazzaro ha parlato della rassegna SIC@SIC come di una “palestra nella quale il giovane cinema italiano inizia a prendere le misure al mondo”. Nazzaro ha aggiunto che la Settimana della Critica è un vero e proprio punto di riferimento per il cinema italiano; “un serbatoio di futuro, mai così necessario come in questo momento storico, un luogo nel quale le trasformazioni che viviamo quotidianamente diventano immagine e racconto”.

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button