News

Vento di guerra: Seth MacFarlane produrrà la serie

L'ideatore de I Griffin Seth MacFarlane lavorerà alla serie basata sul romanzo del 1971

Seth MacFarlane, conosciuto soprattutto per essere l’ideatore de I Griffin, produrrà una serie limitata per la Universal Content Productions, insieme a Seth Fisher di The Alienist, basata sul romanzo del 1971 di Herman Wouk conosciuto in Italia col titolo Vento di guerra (in originale intitolato The Winds of War). Duecento milioni di dollari; tanto ha dovuto sborsare NBC Universal per strappare Seth MacFarlane alla 20th Television (l’ex 20th Century Fox Television). Ancora senza network, The Winds of War racconta l’epica storia del viaggio turbolento di una famiglia americana attraverso i continenti durante i terribili anni della Seconda guerra mondiale.

Vento di guerra: le parole di Seth MacFarlane

Nella serie verrà raccontato anche il seguito del romanzo, ovvero War and Remembrance, edito nel 1978. Il libro è già stato adattato in una miniserie nel 1983, nominata per undici Emmy Awards e interpretata da Robert Mitchum, Ali MacGraw, Jan-Michael Vincent e John Houseman. Quei sette episodi accumularono tredici nomination agli Emmy, vincendo poi per la fotografia, i costumi e gli effetti speciali.

Seth MacFarlane ha dichiarato in un comunicato:

Non riesco a pensare a un progetto più entusiasmante con il quale avviare la mia collaborazione creativa con UCP di The Winds of War di Herman Wouk. Sono un fan devoto dell’epopea sulla Seconda guerra mondiale di Wouk da decenni e la sua rappresentazione della resistenza umana su piccola scala di fronte a sconvolgimenti mondiali su larga scala non è mai stata più rilevane di quanto lo sia oggi. Durante il mio primo incontro con [la presidente di UCP] Dawn Olmstead, ci siamo trovati su questo progetto – ho appreso che lei stessa proviene da una famiglia di marinai – e portarlo a compimento sotto la sua guida e quella del suo team a UCP sarà fantastico. Non vediamo l’ora di cominciare.

La storia segue le vicende dell’immaginario comandante di marina Victor “Pug” Henry e della sua famiglia durante la Seconda Guerra Mondiale, quando lo stesso Pug ha modo di interagire con personaggi-chiave del periodo come Franklin D. Roosevelt e Adolf Hitler.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button