FilmPost consigliaRecensioni

Alla Ricerca Di Dory e alla scoperta di sé stessi

images

Dopo 13 anni dall’uscita di “Alla Ricerca Di Nemo”, uno dei film Disney Pixar più amati da grandi e piccoli, arriva in tutte le sale l’attesissimo “Alla Ricerca di Dory”! Aperto dal cortometraggio “Piper” (che da solo vale il prezzo del biglietto), caratterizzato da una delle grafiche più realistiche e nitide mai create.

 

“Alla Ricerca Di Dory” inizia il suo corso con un flashback della protagonista che la riporta all’infanzia con i suoi genitori ed è proprio questo il punto chiave della storia: lei vuole ritrovarli. Li ha persi? È scappata? Non si ricorda nulla, ma vuole comunque tornare alle origini, capire da dov’è venuta e svelare il mistero dietro la loro perdita. In tutto questo viaggio è accompagnata da Marlin e Nemo, gli amici di sempre, ma non solo! Arriveranno nuovi personaggi che renderanno il film decisamente più divertente. Naturalmente la domanda di tutti è “ma è meglio Alla Ricerca di Nemo o Alla Ricerca di Dory?” … beh io sinceramente non saprei rispondere. Il primo è stato il mio cartone animato preferito per anni, ma questo nuovo lungometraggio è una carica di emozioni; diciamo che Nemo è più riflessivo e “triste” rispetto a Dory. In ogni caso il tema è sempre lo stesso: ritornare dalla propria famiglia. Un tema molto attuale e che la Disney è riuscito a spiegare al meglio. Tutto ciò è accompagnato da una colonna sonora impeccabile, soprattutto la canzone “Unforgettable” di Sia scritta appunto per quest’occasione. Appena finito di leggere l’articolo, che dite? Andiamo al cinema?

maxresdefault

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button