DrammaticoRecensioni

Little Big Women: recensione del dramma taiwanese sulla famiglia

Direttamente dal catalogo Netflix, una dolorosa storia familiare che racconta le umane fragilità

Jiajia è la minore di tre sorelle, e come le altre due ha un rapporto di amore e odio con la madre Lin, che si comporta da severa capofamiglia. Il padre, assente da quando sono piccole, è venuto a mancare di recente. Tutta la famiglia Shoying si ritrova per celebrare il suo funerale a Taiwan, paese natale delle ragazze ma anche dell’uomo. Questa è la recensione di Little Big Women, film drammatico presente su Netflix e diretto dal cinese Joseph Hsu.

Pubblicità

Il film è fruibile solo in lingua originale (mandarino e dialetto taiwanese) e sottotitolato. La storia è un adattamento cinematografico di un omonimo cortometraggio del 2017, ed è stata molto ben accolta dagli spettatori taiwanesi. Fanno parte del cast Shu-Fang Chen, Ying-Hsuan Hsieh, Vivian Hsu e Ke-Fang Sun. Questa è la recensione di Little big women.

Gli umani sono irrazionali. Anche se una cosa ci fa male, la facciamo lo stesso.

Indice

La trama – Little Big Women recensione

Pubblicità

Lin Shoying è una capofamiglia ormai anziana e provata dal tempo. Le sue tre figlie Jiajia, Yu e Ching hanno trovato la loro strada nel mondo anche senza l’appoggio costante di un padre, che le ha lasciate quando erano piccole per vivere con un’altra donna. Jiajia sta cercando di rilevare il ristorante di famiglia, tra la paura di non essere all’altezza e l’irritazione per la supervisione della madre onnipresente. Yu è una chirurga plastica di successo con una figlia adolescente, e infine Ching è un’insegnante di danza.

Le tre donne dipendono molto dall’opinione di Lin – anche se non vogliono darlo a vedere – e per questo frequentano spesso, chi più chi meno, la casa natale. La ragione per cui sono costrette a condividere improvvisamente lo stesso tetto a Taiwan è la morte del padre, al quale la più giovane era molto legata. Lin si incarica di organizzare il funerale, ma non sa che questa scelta la porterà a rimettere in discussione i rapporti familiari.

little big women recensione
Little big women. Each Other Film.

Una storia intima – Little Big Women recensione

Le vicende sono quelle di una famiglia che non ama esibire i propri sentimenti in pubblico, e nemmeno tra i membri stessi. Tuttavia è costretta a farlo perché le circostanze mettono tutti di fronte agli sbagli e ai silenzi del passato, agli amori dimenticati e al dolore subito. Lin accoglie la morte del marito con freddezza, poiché i rapporti tra loro non erano buoni da tempo: lui l’aveva tradita più volte, fino a quando se n’era andato di casa con una donna più giovane. Questo non gli è mai stato perdonato, tanto che i documenti del divorzio sono rimasti senza la firma di Lin fino a quel momento, come fosse un torto non lasciarlo libero di risposarsi e vivere come se avesse dimenticato tutto.

Pubblicità

Si comprende come questa sia una storia che ha come focus la trattazione dei sentimenti più personali che accompagnano le dinamiche familiari. Dinamiche che non portano solo al manifestarsi di un amore e di un affetto dovuti, ma che evidenziano piuttosto  ciò che non va, i vecchi rancori, tutte quelle piccole cose che odiamo dei nostri parenti e che non perdoniamo loro. Per questo la pellicola merita una menzione particolare, in quanto racconta momenti ed emozioni comuni a tutti, per un motivo o per un altro. Dopo tutto, far parte di una famiglia che non scegliamo è complicato e non è sempre supporto e “casa”.

little big women recensione
Little big women. Each Other Film.

Cura estetica – Little Big Women recensione

Altro punto a favore della pellicola è una cura estetica tangibile, e la volontà di creare “quadri visivi” d’impatto e studiati. I numerosi establishing shot e i piani medi dedicati agli attori a ciò che li circonda sono pensati per dare sì un senso alla storia, ma per appagare anche lo sguardo, grazie ad inquadrature simmetriche, edifici strutturalmente complessi e l’uso consapevole della luce. Luce che avvolge gli attori e  ne riversa sugli oggetti circostanti i sentimenti: talvolta rosso iracondo, talvolta blu tristezza, il colore accarezza i profili dei personaggi. La colonna sonora è discreta e trasmette le atmosfere cinesi anche grazie l’espediente del karaoke, molto in voga nei territori asiatici.

Per il resto, ampio spazio è lasciato ai rumori d’ambiente, esaltati dall’assenza di dialoghi e, appunto, della musica. Queste porzioni di silenzio conferiscono a tutto il film un vestito quasi documentaristico. Come a voler catturare ogni minima espressione del viso o gesto per entrare nella pelle della famiglia Shoying. Non mancano alcuni flashback sulla gioventù di Lin con il marito e le bambine, anche se Little big women si sviluppa per lo più in ordine cronologico. Il ritmo lento rende il tempo del racconto sovrapponibile a quello della storia. Nonostante tutti questi stimoli dati allo spettatore per capire i personaggi, le inquadrature parziali e laterali pongono comunque la giusta distanza tra le parti.

little big women recensione
Little big women. Each Other Film.

Vedere o non vedere – Little Big Women recensione

Pubblicità

Little big women è un film apprezzabile ma decisamente non per tutti. Il ritmo piuttosto lento e l’assenza di colpi di scena significativi lo rendono noioso per chi ama una trama più corposa. Gli eventi infatti non sono numerosi e si riferiscono quasi totalmente all’interiorità dei protagonisti. Senza contare che lo stile scelto per esporre i fatti potrebbe non piacere. Inoltre, alcune scene sono caricate eccessivamente da una recitazione di impronta teatrale: in un film intimo e delicato di questo tipo ciò risulta stridente. Lunghi sguardi (troppo lunghi) di un personaggio sull’altro e momenti di sofferenza leggermente artefatti sono ciò che stride di più.

Al contrario, i lati positivi sono senza dubbio la fotografia ricercata e alcune scene piene di significato, unite ad una colonna sonora perfetta per la storia. Quest’ultima è utile ad evidenziare i momenti chiave, ma non è mai sovrastante. Inoltre, la possibilità di scavare a fondo nei sentimenti in un modo così intimo e puro che da un lato spaventa, ma dall’altro ci è familiare. Si parte dal un fatto fatto, la morte del padre di famiglia, per rituffarsi in un passato che ancora influenza il presente, senza lasciare quasi nulla al non detto. Little big women è un dramma che parla di donne diverse tra loro, forti, fragili, determinate, impaurite. Donne che si supportano reciprocamente e si fanno strada in un mondo complesso e inospitale.

 

Dove vederlo in streaming?

Little big women

Voto - 6

6

Voto

Lati positivi

  • Ricerca stilistica evidente nell'uso delle luci e della fotografia
  • Colonna sonora discreta che suggerisce un approccio quasi documentaristico

Lati negativi

  • Film a tratti lento e noioso
  • Recitazione tavolta un po' teatrale

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button