NetflixRecensioni

Altruisti si diventa: recensione del film Netflix con Paul Rudd

Trama di Altruisti si diventa, film di cui vi presentiamo la recensione:

Pubblicità

Ben, un ex scrittore che diventa badante in seguito a una tragedia personale (morte del figlio). Dopo un corso di formazione di sei settimane, Ben incontra il suo primo cliente: Trevor, uno sboccato diciottenne affetto da distrofia muscolare di Duchenne con aspettative di vita massimo a 30 anni . Ben, paralizzato emotivamente, e Trevor, paralizzato fisicamente, intraprendono un viaggio improvvisato verso i luoghi bizzarri che Trevor ha visto nei notiziari locali, incluso il non plus ultra: il buco più profondo del mondo. Lungo la strada incontrano una vivace ragazza scappata di casa (Selena Gomez) e una futura madre, che mettono alla prova la capacità dei due di sopravvivere al di fuori della loro prevedibile realtà, aiutandoli a percepire il valore della speranza e della vera amicizia

Recensione di Altruisti si diventa:

Pubblicità

Il film ha una storia di fondo davvero drammatica, un ragazzo di 18 anni (Craig Roberts) che può vivere massimo per altri 12 anni, costretto a restare su una sedia a rotelle elettrica a causa di una grave malattia (distrofia muscolare di Duchenne) e un 45 enne che ha perso un figlio di 3 anni e incapace di firmare le carte del divorzio.

Leggendo la trama si direbbe che questo film appartenga al genere drammatico, ma andando su Netflix ho scoperto che era posto nella sezione commedie e solo vedendo il film ho scoperto il motivo, ovvero fa veramente ridere. Il regista ha voluto affrontare questi argomenti con leggerezza, ma allo stesso tempo facendoci riflettere su cosa è veramente importante nella vita.

  • Cosa vorresti fare davvero se tu all’improvviso guarissi?
  • Vorrei fare la pipì restando in piedi

the-fundamentals-of-caring-copertina

Trevor non è mai uscito per più di un’ora da casa e segue quotidianamente le sue abitudini  vedendo il mondo solo attraverso la televisione, facendo una mappa con tutte le attrazioni che vorrebbe visitare. Quasi ha timore di uscire di casa per scoprire la realtà, a mio avviso questo può quasi essere accostato al “Mito della caverna” di Platone. Solo grazie all’aiuto di Ben (Paul Rudd) che ha spronato Trevor a visitare i posti elencati nella sua mappa, riuscirà  a tenerlo fuori per una settimana e a fargli fare nuove esperienze come ad esempio provare un nuovo cibo o conoscere una ragazza (Selena Gomez), addirittura Trevor deciderà  di allungare il tragitto per dare un “passaggio” a una donna incinta (Megan Ferguson), mentre Ben, aiutandolo, riuscirà a superare i suoi traumi?

Altruisti.si.diventa_

Pubblicità

Il finale da commedia mi è piaciuto veramente tanto.

Buona Visione!

Interpreti e personaggi
  • Paul Rudd: Ben
  • Craig Roberts: Trevor
  • Selena Gomez: Dot
  • Jennifer Ehle: Elsa
  • Megan Ferguson: Peaches
  • Frederick Weller: Bob
  • Bobby Cannavale: Cash

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button