CuriositàRecensioniSerie Tv

TWIN PEAKS Chronicles – Conosciamo i personaggi

“Twin Peaks, la serie che ha incantato e allo stesso tempo fatto impazzire migliaia di spettatori negli anni ’90 e ’91, sta finalmente per tornare sui nostri teleschermi 25 anni più tardi. In questa rubrica ci avvicineremo agli abitanti della cittadina più misteriosa dello stato di Washington, a 5 km dal confine con il Canada. Ogni personaggio ha una sua storia, una sua psicologia, personali ossessioni e scheletri nell’armadio. Ogni particolare della vita di ognuno contribuisce ad alimentare il mistero che la cittadina porta con sé da sempre. In questa rubrica verranno rispolverate le varie storie così da rinfrescare la memoria in vista dell’uscita imminente della terza stagione, e conosceremo ogni personaggio singolarmente rapportandolo all’intera serie.

Che dire? Fuoco, cammina con me!”

laura-identita

LAURA PALMER

Il ritrovamento del cadavere di Laura Palmer è quella irregolarità nella routine quotidiana della piccola cittadina di Twin Peaks che metterà in moto tutti i meccanismi oleati in modo magistrale, onirico e sapiente dal regista David Lynch.
Non sappiamo molto di lei, ma sin dalla prima puntata lo spettatore crede che questa sia una ragazza modello, innocente, la classica reginetta del ballo per intenderci. La battuta “Tu non conoscevi Laura Palmer” pronunciata nel momento stesso del ritrovamento del suo cadavere è emblematica in questo senso. Viene pronunciata con una connotazione positiva verso la stessa, dal momento che inizialmente i personaggi della scena conoscono ben poco della vera Laura Palmer.

I SEGRETI

laura-stesaLaura è la liceale più popolare della cittadina. Vive una strana e turbolenta esistenza, resa tale da un segreto che si porta dietro. Al calare del sole ella si lascia prendere dai fumi di Alcool e droghe, con lo scopo di allontanarsi dalla realtà per cercare di viverla come se fosse un sogno. Laura si rivela gradualmente per quello che è attraverso i racconti degli altri personaggi, attraverso l’ascolto di alcune sue registrazioni destinate al Dott. Jacoby, e attraverso alcune pagine del suo diario.
Nel film Prequel della serie, Fuoco cammina con me, Laura Palmer diventa la protagonista attiva a tutti gli effetti. Qui vengono sanate delle alcune lacune rimaste incognite riguardo i giorni precedenti al ritrovamento del cadavere della ragazza.
I nodi che la legano ad altri personaggi sono molteplici, alcuni rimasti nascosti fino agli ultimi episodi, forse per aumentare “l’effetto nebbia” attorno alla cittadina montana. Laura, svolgeva due lavori, che pur caratterizzando le due diverse facce della sua vita, finiscono per convergere in quello che è il suo destino.

DUE VITE

Di Giorno lavora al “Double R dinner” (RR), si occupa dei pranzi a domicilio. Ha così modo di conoscere un singolare personaggio, custode dei segreti di Twin Peaks. Molti si recano da lui per raccontare le proprie storie, che vengono abilmente trascritte e raccolte in fascicoli separati per ognuno di loro. Lui sarà il custode del vero diario di Laura Palmer.
Di notte la protagonista cambia volto, e dopo una precedente occupazione al “One eyed Jaks”, club a luci rosse oltre il confine, continua a vendere il suo corpo fra le ombre del “Bang bang bar” meglio conosciuto come “Roadhouse”. Proprio qui lo spettatore viene a conoscenza del suo legame con Jean Resnais, legame che si rivelerà fatale.

foto

GLI AMORI

In molti sono innamorati di Laura Palmer. Ciò è riconducibile ad una determinata concezione di Eros e dei meccanismi di attrazione. Il mistero che avvolge la ragazza non a caso attrae vorticosamente nella sua orbita le attenzioni di tutti gli uomini che hanno avuto un contatto con lei. Dalla trama emergono principalmente tre di queste relazioni:

1. Bobby Briggs (fidanzato ufficiale)
2. James Hurley (amante segreto)
3. Dott. Jacoby (amante platonico)
4. Bob – Leland Palmer (amore perverso e carnale)

laura-demonio

BOB

Tra le quattro relazioni la più incontrollabile è quella con Bob. Anche questa si presta a varie interpretazioni, una delle quali si configura -utilizzando i termini della psicologia freudiana- come il complesso di Elettra, vissuto tuttavia in maniera del tutto inconsapevole. Più semplicemente è riconducibile all’attrazione del mistero, del proibito.
Laura afferma che Bob (spirito padrone di Leland) sia l’unico capace di farla godere nonostante il dolore che evidentemente le provoca. Questa è una inconfutabile prova della matrice maligna presente in Laura e della affabilità del suo spirito.

laura-e-donna

L’AMICIZIA

Tra questa giungla di relazioni merita una particolare attenzione quella con la sua migliore amica Donna Hayward. Laura non vuole assolutamente che l’amica segua le sue orme, finendo così per distruggere la sua innocenza. Ciò risulta evidente nel segmento del film “Fuoco cammina con me” che le vede entrambe alla “Roadhouse” sotto l’effetto di droghe. Per Laura, Donna è una proiezione pura di sè, ed è per questo che non vuole assolutamente che segua il suo esempio. Viceversa Donna invidia Laura, e cerca di essere alla sua altezza addirittura indossando i suoi stessi vestiti. Più avanti sarà chiara la corrispondenza speculare e parallela fra le due. Nella seconda stagione Donna infatti assumerà degli atteggiamenti “alla Laura” proprio per assaporarne il gusto. Parleremo delle corrispondenze fra le due nell’articolo dedicato a Donna.

Laura infine è un personaggio assai complicato, intriso di mistero e segreti. Molti di questi sono stati svelati dalle due stagioni ma soprattutto dal film “fuoco cammina con me”. Saranno approfonditi nei prossimi articoli sulla “loggia nera”.

Raffaele Grasso (ErrePunto)

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close