NetflixRecensioniSerie TvStranger Things

Recensione – Stranger Things

1

Se stavate cercando una serie tv intrigante e piena di misteri in puro stile Stephen King allora Stranger Things è fatta proprio per voi!

  • Genere: fantascienza, soprannaturale, horror, thriller
  • Anno: 2016
  • Stagioni: 1 – in produzione ( 8 episodi)
  • Regia: Matt e Ross Duffer ( Duffer Brothers )
  • Durata : 45-50 minuti

Stranger Things è una serie tv orginale Netflix ambientata negli anni 80 ad  Hawkins una cittadina dell’Indiana. Vede protagonisti fin dai primissimi minuti quattro  ragazzi : Michael  Wheele, Dustin Henderson, Lucas Sinclair, Will Byers intenti a finire una partita al famoso gioco di ruolo  Dungeons&Dragons nel seminterrato di Michael. Fattasi sera i ragazzi sono costretti ovviamente a tornare alle proprie case  ma Will scompare prima di poterci arrivare sano e salvo. I 3 ragazzi faranno di tutto per poter ritrovare il loro amico facendo conoscenza anche con una strana ragazza di nome “Undici” in grado di controllare gli oggetti con la forza del pensiero che li aiuterà nella loro ricerca. Tutti i personaggi della serie sono ben caratterizzati e quasi tutti possiedono storie secondarie molto appassionanti che ci vengono raccontate tramite flashback. Non mancano ovviamente i momenti d’azione dati sopratutto dal capo della polizia di Hawkins “Hopper” che indagherà sulle sparizioni e sui fenomeni paranormali dando alla luce sconcertanti verità su ciò che il governo sperimentasse nella cittadina e su Undici stessa. Sono presenti anche storie d’amore e di odio date sia dalla madre di Will che dalla sorella Michael la quale sarà coinvolta nella vicenda tramite la scomparsa dell’amica Barbara . L’ottima colonna sonora inoltre rende Stranger Things perfetta per gli amanti del rock anni 80. La serie trae molta ispirazioni da film come I Gunnies e E.T. L’extraterrestre tanto da presentare scene quasi del tutto simili ai film.

Undici dopo essere scappata dal laboratorio
Undici dopo essere scappata dal laboratorio

Tutto questo rende Stranger Things quasi perfetta se non fosse per il fatto che la serie presenta alcune forzature nella trama (non molto gravi) e degli effetti speciali poco accattivanti i quali però vengono resi almeno nelle puntate iniziali minimali tramite rapidi cambi di inquadratura.

Se avete circa 8 ore di tempo liberò di sicuro dopo aver visto il primo episodio della serie le dedicherete tutte a Stranger Things che vi terrà incollati allo schermo fino alla fine.

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker